500
Accedi Registrati

Accedi


informazioni su come assicurare la vostra auto dal sito www.guidaassicurazioni.it

Assicurazione auto d'epoca: passione o no, come risparmiare

L'assicurazione per auto d'epoca è una speciale assicurazione auto dedicata alle auto con più di 20 anni che sono iscritte a uno dei registri ufficiali o a uno dei club convenziati. Sono sempre di più gli automobilisti che fanno della propria auto d'epoca una passione. A volte però quella dei veicoli storici può risultare una passione un po' costosa, non esattamente per tutte le tasche. Per questo si cerca di risparmiare almeno sull'assicurazione.

Molte compagnie di assicurazioni non offrono soltanto una semplice polizza  RC auto per auto storiche ma anche assicurazioni aggiuntive come incendio, furto o infortuni al conducente. Per le auto d'epoca sono previsti diversi vantaggi che vanno dalla classe di merito fissa all'esenzione del pagamento del bollo (ma solo per alcune regioni), o altri ancora.

Ad esempio Toro assicurazioni riduce il premio del 30% per i veicoli iscritti all'ASI, l'Automotoclub Storico Italiano, mentre Genertel Assicurazioni lo riduce del 45%. Altre, come Sara, offrono la possibilità della guida libera anche per persone diverse dall'intestatario, o la formula garage, che prevede costi ridotti per chi ha un'intera collezione di auto d'epoca.

Per chi invece non ha la passione dell'auto d'epoca ma semplicemente possiede un auto che ha più di 20 anni e ha deciso di approfittare di queste agevolazioni, è libero di farlo, tenendo conto che un veicolo, per essere considerato a tutti gli effetti storico, deve rispondere a certe caratteristiche. Deve cioè essere conforme all’ originale, in buono stato, ed in possesso di un attestato di storicità.


Assicurazioni economiche: le differenze tra Nord e Sud

La città d'Italia con le assicurazioni per auto più economiche è Aosta, mentre quelle più care si trovano a Napoli. E'  quello che emerge dal "Libretto rosso delle assicurazioni" del mensile Quattroruote, che come ogni anno ha analizzato le tariffe assicurative di tutte le regioni italiane mettendo a confronto i profili più tipici di automobilisti.

Secondo l'edizione del 2009 Aosta è risultata la più conveniente con un premio RC auto che mediamente non supera i 539 euro, mentre all'ultimo posto c'è ancora una volta la Campania, con Napoli che ha una media di 1.522 euro e Caserta che vanta il triste record di 6.376 euro di polizza per un 24enne con una monovolume 1900 turbodiesel.

La differenza tra Nord e Sud nel campo sia delle assicurazioni online che di tipo tradizionale è ormai nota a tutti. Un automobilista che risiede in Campania, anche se onesto e virtuoso, a parità di condizioni pagherà un più alto premio assicurativo rispetto a un automobilista del Nord. Se ne deduce che la vera convenienza consiste nella città di residenza e che le assicurazioni economiche si trovano a nord di Roma.

I motivi di questa disuguaglianza vanno cercati nelle diffuse truffe assicurative che riguardano il Sud, e l'area campana in particolare. Truffe che comportano un inevitabile aumento dei premi assicurativi e una situazione di svantaggio degli automobilisti meridionali rispetto a quelli del Nord. Questo fatto spinge molti a tentare di risparmiare dov'è possibile, scegliendo magari assicurazioni economiche personalizzabili via internet o assicurazioni telefoniche auto, fenomeno sempre più diffuso come confermato anche dal report di Quattroruote.

 

NEWSLETTER DEL CLUB

Privacy e Termini di Utilizzo