Rombo di solidarietà al Gaslini in…500
500
Accedi Registrati

Accedi


La tradizionale visita presso l'Ospedale pediatrico di Genova per portare doni ai piccoli ricoverati.

E' cominciata nel 1998 una meritoria tradizione che dura ancora oggi. Come da consuetudine, il 6 di gennaio, giorno dell'Epifania, un convoglio di cinquecentisti del Fiat 500 Club Italia provenienti da tutta la Liguria e dal basso Piemonte, si è recato all'Ospedale Pediatrico Gaslini di Genova per portare doni e sorrisi ai piccoli pazienti.

Il grupppo dei manifestanti non solo accorre con le autovetture per colorare le strade genovesi ma per assordare con un rombo solidale una manifestazione volta al sociale. Il programma si è svolto con il ritrovo ore 09.00 presso Corso G.Marconi nel piazzale Kennedy per partire poco dopo per la consegna dei doni ai pazienti ricoverati. Le macchine sono state parcheggiate nel silos e alcune in esposizione davanti all’Istituto con la presenza delle autorità del corpo dei Vigili urbani di Albenga, guidati dal comandante Marmentini, e la Croce Bianca, Comune e Pro Loco di Garlenda.

Gaslini_2018_2.jpg

Prima della consegna dei regali in reparto, il gruppo dei cinquecentisti è stato accolto in aula magna con i saluti delle autorità presenti; in un secondo momento, i volontari della Band dell’Orso hanno suddiviso in 5 gruppi volontari e personaggi in maschera (Befane, Elfo, Minny, Renna, Gelato man). I reparti visitati sono stati tantissimi come i sorrisi donati con il cuore ai bimbi ricoverati dove spesso ci si salutava attraverso un vetro protrettivo ma si donavano anche abbracci ai numerosi genitori che ringraziavano i volontari.

Verso le 11.30 i vari gruppi si sono ritrovati e sono stati accolti nell’edificio vicino all’ospedale nella “Tana della Band degli Orsi” che hanno offerto un ricco aperitivo e consegna regalo ricordo a tutti i presenti del gruppo delle 500. Subito dopo i cinquecentisti si sono recati a pranzo presso il ristorante Mau Giò di Genova e verso le 16.30 i saluti conclusivi della giornata solidale.

Le parole corrono veloci nella mia mente e rivedo ancora I volti dei bambini segnati dalle malattie ma il regalo più bello è stato quello di poter dare il mio contributo sociale e umano insieme al Fiat Club 500, alle associazioni “La Bande del Bosco” ed “Punto Unicef di Vallescrivia” in un Team di solidarietà che ha trasformato il rombo del motore di una macchina in un suono assordante di beneficenza portando semplicemente... 500 sorrisi ai bambini ricoverati.

Mirella Forno

Pin It

NEWSLETTER DEL CLUB

Privacy e Termini di Utilizzo