500
Accedi Registrati

Accedi


di Lorenzo Achilli 

TORINO - Giovedì 13 Ottobre, grazie alla collaborazione di Antonio Erario, un gruppo di appassionati cinquecentisti assieme ai fiduciari Renato Breusa, Antonio Mirenda ed al sottoscritto ha potuto visitare le Officine Abarth e la sede di Abarth Classiche.

Arrivati all'ingresso, dopo aver consegnato i telefonini e le macchine fotografiche, siamo stati accolti dal designer Antonio Erario e accompagnati dalla guida Sara, abbiamo fatto ingresso nel fantastico mondo del brand dello Scorpione.
In bella vista c'era l'ultima nata, la 124 Abarth Rally, e poi, via via, tante altre vetture di ogni epoca.
Dopo la sosta nel ricostruito ufficio di Karl Abarth, siamo entrati nelle officine dove vengono assemblate le vetture. Ultima tappa in Abarth Classiche, dove abbiamo avuto la fortuna di vedere dei modelli in restauro ed in via di certificazione. Nel gruppo era presente anche il socio Alessandro Pisto di "Con stile", il quale, finita la visita, ci ha invitato presso la sua azienda dove vengono prodotti lamierati di 500.
Dopo pranzo ci siamo quindi recati a Piobesi Torinese, dove ci sono state aperte calorosamente le porte della ditta, dandoci modo, finalmente, di vedere dove sono nate le installazioni presenti al Pop Park di Garlenda e le " 10 fette di 500" il cui ricavato è andato in beneficienza.
A testimonianza delle visite avvenute, possiamo solo pubblicare le foto fatte in "Con Stile", in quando in Abarth, per ragioni di segretezza industriale, non era possibile riprendere.

 

abarth_01.jpg

abarth_02.jpg

abarth_05.jpg

 

 

 

NEWSLETTER DEL CLUB

Privacy e Termini di Utilizzo