500
Log in Registrati

Log in


 
Il 5 di dicembre è venuto in visita al Club il Sig. Kawanishi Wataru, giornalista giapponese, accompagnato dal fiduciario Andrea Fortunato e dall'amico Hiruyuki Fukatsu.
Dalla visita fatta al nostro Museo e ad altre importanti realtà italiane correlate alla 500, è nato uno speciale sulla prestigiosa rivista Fiat & Abarth Fan Book.
 
 
Nei giorni che è stato in Italia, Wataru ha visitato alcuni luoghi simbolo per Abarth e Fiat. Le pagine infatti si suddividono in diversi articoli. Il primo riguarda FCA Heritage Hub dove ha anche incontrato il direttore e grande designer Roberto Giolito e la Sig.ra Anneliese Abarth, vedova di Carlo, e dove ha potuto ammirare la meravigliosa collezione di vetture Fiat e Abarth, inclusa la prima Fiat 500 Abarth.
 
Il secondo nasce dalla visita presso le Officine Abarth a Mirafiori dove ha potuto ammirare lo stabilimento per le auto da corsa e il reparto Abarth Classiche dedicato alle storiche, inlcuse la Fiat 500.
 
Un terzo articolo è ambientato presso Grassano Racing ad Alessandria, con intervista ad Aldo, specialista in Fiat 500 Abarth e da competizione.
 
Il quarto articolo è quello dedicato al Fiat 500 Club Italia con due pagine sul nostro Club, sul Museo Dante Giacosa e sull'immensa passione che unisce così tante persone in questo meraviglioso Club.
 
Il quinto e ultimo articolo è sul Museo della Cinquecento di Nagoya. In questo museo, che fa parte del coordinamento giapponese del Fiat 500 Club Italia, ha potuto constatare la grande passione del Giappone per l'auto italiana.
 
In prima pagina notiamo la Fiat 500 F Rossa di Andrea Fortunato. La mattina prima di venire a Garlenda, Andrea è andato a prendere Wataru nel suo albergo a Genova con la Fiat 500 che ha sapientemente parcheggiato sul molo del porticciolo turistico, dove è stata fotografata con mille inquadrature. Al termine del set fotografico Wataru ha potuto fare un giro sull'auto sulla quale ancora si nota il cartoncino dell'iscrizione al meeting di Garlenda del luglio 2019.
 
Pin It