di Massimo Lissa
Anche il V raduno è passato veloce come una cometa! E non poteva non essere un successo la manifestazione riservata alla prestigiosa 500 dal 1957 al 1974, organizzata dal Coordinamento di Pistoia del Fiat 500 Club Italia.

Sabato 14 e domenica 15 maggio 185 equipaggi, provenienti da tutta la Toscana e oltre, hanno creato un vero e proprio museo di auto d'epoca itinerante, che ha invaso la Piazza del Duomo di Pistoia, uno scenario mozzafiato per turisti.
La giornata di sabato 14 maggio dopo la registrazione dei soci presso Hotel Villa Cappugi, la carovana delle 500 si è recata in Piazza Duomo per permettere agli equipaggi di scoprire il centro storico di Pistoia, con la vista guidata presso l'antico Palazzo dei Vescovi per ammirare la mostra "Medioevo a Pistoia" e successivamente abbiamo avuto modo di visitare la prestigiosa Confetteria Corsini in Piazza San Francesco. Nel tardo pomeriggio ci ha raggiunto l'assessore alla Cultura Alessandro Sabella per un saluto e un brindisi e abbiamo potuto ammirare la mostra di street art con otto opere di artisti della Repubblica Ceca e italiani. Giovani performer hanno realizzato “grandi quadri” proprio nella piazza medievale, sotto gli occhi incuriositi di numerosi soci e visitatori che non si sono lasciati sfuggire l'occasione di fermarsi e osservare la creazione delle opere dedicate al tema della “libertà”, così importante e di grande attualità. Prima di recarci a cena presso il Ristorante Collegigliato, situato proprio davanti l’Hotel Villa Cappugi abbiamo strombazzato lungo il centro storico con lo sguardo incuriosito dei passanti.
La domenica 15 maggio il ritrovo è stato sempre nella bella cornice di Piazza Duomo, che i partecipanti hanno trovato allestita con delle bellissime piante grazie alla Fondazione Giorgio Tesi. La colazione è stata consumata presso il Bar Elvi, dopo il saluto del presidente Paolo Romoli dell'Associazione AMO Pistoia con la quale è nata una grande collaborazione, del sindaco Alessandro Tomasi e di Amsycora Orecchioni, collaboratore dell'azienda di ricambi tedesca Axel Gerstl. Gli equipaggi sono stati intrattenuti con un spettacolo acrobatico degli Sbandieratori della Compagnia dell'Orso di Pistoia, che hanno coinvolto non solo i partecipanti al raduno, ma tutta la città. Durante la manifestazione è stato ricordato un nostro grande amico Paolo Breschi, per l'occasione è stata consegnata una targa ricordo al figlio Fabio che mantiene la passione del padre.
Presenti la sezione AVIS di Pistoia che con i suoi palloncini ha arricchito di colore le 500 e l'Associazione Paraplegici di Livorno, con la quale c'è una collaborazione di vecchia data. Successivamente siamo partiti per il giro panoramico del centro di Pistoia, per raggiungere il Ristorante Barbarossa c/o Hotel Lago Verde Serravalle Pistoiese. Durante il pranzo abbiamo consegnato ai presenti un'opera realizzata dai ragazzi della Fondazione MAIC di Pistoia nell'ambito del reparto di arte e mestieri, abbiamo consegnato un contributo per la Band degli Orsi nelle mani di Giuliano Barsotti e come sempre la nostra amica Mara Rossi ci ha deliziato con una bella poesia inerente al raduno. Ai fiduciari presenti Luca Bernicchi Lucca, Ringo Ducci Firenze, Vincenzo Giordano Empoli, Antonio Proia Castel del Piano, Moreno Fiordi Prato, Giovanni Nocentini Valdarno, Luca Mattutini Versilia, Edo Caliani Siena, Marco Salvadori San Gimignano, Fabio Grosso Città del Vaticano, Guido Mancini Montalto di Castro, Giovanni Grisolia Savona accompagnati dal nostro vicepresidente Alessandro Vinotti è stato consegnato un sacchetto con i confetti tipici tricolori di Pistoia. Nel corso del pranzo a tutte le donne è stata regalato una piantina offerta dalla Fondazione Giorgio Tesi. È stata realizzata una ricca lotteria allo scopo di finanziare progetti di beneficenza che abbiano in programma per il futuro. In piazza Duomo erano presenti gli sponsor Ferri Giulio "Far Autoricambi", Conad Nord Ovest zona di Pistoia, Gruppo Nuova 4M & Palmucci, Man Tirrenia Trucks e Manetti & Roberts "Borotalco". Al termine del raduno sono stati ringraziati tutti gli sponsor che hanno permesso una doppia welcome bag e una ricca lotteria e tutti i soci che partecipano come sempre numerosi.