500
Log in Registrati

Log in


di Agostino Pellegrino 

In uno splendido long weekend di sole autunnale (dal 17 al 19 novembre) anche quest’anno siamo stati presenti nei 3 giorni di Milano Autoclassica insieme al fiduciario di Milano Ovest Giovanni Parolini e al suo collaboratore Davide Smirne.

La fiera ha confermato il suo trend in crescita sia per l’interesse manifestato dagli espositori e dal pubblico, sia per lo spazio espositivo che si è allargato con un padiglione in più rispetto allo scorso anno. Moltissime le auto in bella mostra, quelle più  prestigiose e di lusso come Ferrari, Lamborghini, Maserati e Bentley, le affascinanti “youngtimer” Mercedes, Bmw, Porsche e quelle più rare e particolari come la 500 spider Allemano, esemplare unico del 1957, oppure la Mongho di Fissore del 1969 su base 500 F, anch’essa esemplare unico! Anche in questa edizione si è tenuta un'asta di auto con modelli davvero interessanti. Chi era alla ricerca di pezzi di ricambio ha avuto modo di trovare diversi stand dove scovare quello che cercava.

In questi 3 giorni abbiamo parlato con moltissimi appassionati del mondo delle 500 d'epoca e condiviso gli immancabili ricordi di gioventù legati alla macchinina di famiglia. Siamo riusciti a rispondere alle innumerevoli richieste di informazioni riguardo ai diversi modelli, alle procedure per le pratiche di certificazione, elencando anche tutti i vantaggi di cui si può usufruire entrando a far parte della grande famiglia del #fiat500clubitalia. Abbiamo accolto i nuovi soci, anche stranieri, dandoci appuntamento alla prossima stagione dei raduni. Come lo scorso anno, domenica abbiamo organizzato un raduno statico all'interno della fiera facendo entrare le 500 dei nostri soci, che hanno così potuto mettere in mostra le proprie auto sulla terrazza esterna superiore ed accedere gratuitamente alla mostra.

Il nostro stand è stato dedicato a due auto davvero particolari che sono state  al centro dell'attenzione e dell’interesse dei visitatori. Per questo siamo grati al collaboratore del Coordinamento di Como Albert Amann e al proprietario della 500 Moretti MiniMaxi Gianni Brandoni. Ringraziamo i fiduciari che hanno trovato il tempo di passarci a trovare allo stand: Lorenzo Achilli, Daniele Lippi, Yuri Ferro e il consigliere Antonio Erario, nonché il Vice presidente Alessandro Vinotti che, insieme a sua moglie, ci è venuto a salutare. La kermesse è stata anche teatro della serata finale del “best in Classic” organizzata ogni anno da Ruote Classiche dove il Fiat 500 Club Italia era in nomination nei tre finalisti per la  categoria “Club dell’anno” e questo per noi è stato motivo di orgoglio.

Abbiamo stretto molti contatti e nuove conoscenze che ci aiuteranno a migliorare e ad essere sempre più vicini alle persone grazie alla presenza sul territorio dei nostri appassionati fiduciari.

Pin It