500
Log in Registrati

Log in


di Salvatore Greco*  
Come si dice, buona la prima: una domenica da non dimenticare, una giornata rilassante e piacevole insieme con le nostre 500 per le vie dello splendido borgo di Mezzojuso (PA).

Complimenti a Tommaso La Susa per l’organizzazione impeccabile di questo primo appuntamento nella veste di nuovo fiduciario del Coordinamento di Corleone. Sono contento della scelta che ho fatto di dare spazio ad un giovane che, come mi aspettavo, si è rivelato in gamba e capace del compito assegnatogli, sicuro che sarà un nuovo inizio per un Coordinamento che già ha ben 25 anni all'attivo, nel segno della continuità in rappresentanza del Fiat 500 Club Italia.

*ex fiduciario del Coordinamento di Corleone

Ed ecco il resoconto da parte del fiduciario:

Il 5 maggio 2024 ha avuto luogo a Mezzojuso, in provincia di Palermo, la prima “Passeggiata di primavera in 500”, un evento memorabile per il piccolo borgo. L’evento è stato fortemente voluto, in occasione dei festeggiamenti, dalla confraternita “Santa Maria di tutte le Grazie”. Organizzato dal Fiat 500 Club Italia Coordinamento di Corleone, con il patrocinio del Fiat 500 Club Italia, sotto la guida del sottoscritto in qualità di nuovo fiduciario.
L'incontro dei partecipanti è avvenuto per le ore 9 presso il monastero, dove si sono radunate più di trenta Fiat 500 d'epoca, simbolo di un'affascinante tradizione automobilistica che persiste nel tempo.
La giornata è iniziata con l'iscrizione dei partecipanti, seguita da una colazione offerta dalla confraternita, a base di torte e crostate fantastiche, il tutto fatto in casa con amore. Durante la mattinata si è respirata un'atmosfera di comunità e passione per le auto storiche e per le nostre bicilindriche in particolare. Prima della partenza, un momento toccante ha visto la benedizione delle auto e dei partecipanti da parte dei preti del convento, un gesto che ha unito spiritualità, tradizione e fede in un singolare abbraccio.
Alle 11, le auto hanno iniziato il loro percorso, un giro pittoresco attraverso le vie di Mezzojuso. La carovana ha poi fatto sosta in un parcheggio immerso nel verde, regalando ai partecipanti una vista mozzafiato del paese dall'alto, un panorama che ha incorniciato la bellezza naturale e storica del luogo ed ha permesso ai partecipanti di scattare qualche scatto alle loro auto respirando una buonissima aria di montagna, lontana dall’inquinamento cittadino di tutti i giorni.
Dopo la breve pausa fra i monti, le auto hanno ripreso il loro viaggio, compiendo un altro giro del paese prima di concludere il tour in piazza. Qui, i partecipanti hanno avuto il piacere di degustare una ricca selezione di prodotti tipici locali, un vero e proprio omaggio alle tradizioni culinarie del paesino, il tutto offerto dagli sponsor che hanno contribuito alla buona riuscita dell’evento.
L'evento si è chiuso con i ringraziamenti al sindaco, alla confraternita e a tutti coloro che hanno contribuito all'organizzazione. Colgo l’occasione per ringraziare gli amici Vincenzo, della confraternita, e Giuseppe, Vincenzo, Filippo, Francesca e Alex, senza i quali tutto ciò non sarebbe stato possibile. Un ringraziamento all’Amministrazione Comunale e a tutti gli sponsor che ci hanno supportato.
La giornata non solo ha rafforzato il legame tra gli appassionati delle Fiat 500, ma ha anche celebrato la cultura e il patrimonio di Mezzojuso, rendendolo un evento indimenticabile per i partecipanti e per la comunità che ha fortemente chiesto di riproporre la manifestazione. Grazie ai Coordinamenti di Palermo e Bolognetta per la loro partecipazione.
Tommaso La Susa
(foto - dalla 4 in poi - di Salvatore Bisulca)

 

Pin It