500
Log in Registrati

Log in


Primarie aziende ed enti benefici per il più importante evento dedicato alle 500 storiche

Il Meeting Internazionale Fiat 500 di Garlenda è una grande occasione di visibilità per le aziende, le associazioni e gli enti che collaborano con il Fiat 500 Club Italia. Che si tratti di far conoscere un nuovo prodotto o portare avanti una causa solidale, il popolo dei cinquecentisti risponde con interesse e partecipazione.

All'appuntamento del 6-7-8 luglio 2018 non mancheranno naturalmente i tre main sponsor: l'Allianz, che ormai da diversi anni consente ai soci del Club di assicurare i cinquini e gli altri mezzi storici e non con forti sconti e che ha da poco arricchito ulteriormente la convenzione con il Club, offrendo un prodotto apposito, molto richiesto, per la tutela contro furto e incendio delle 500; la Bardahl, che con la sua linea di lubrificanti per motori “d'annata” viene incontro alle esigenze anche dei cinquecentisti più tecnici; la Rhibo, leader nel settore dei lamierati che, con i suoi incredibili oggetti di arredo realizzati con parti di 500 (dalle scrivanie ai barbecue), ha conquistato chi la bicilindrica la vuole anche in ufficio o in salotto. Per la prima volta collabora all'evento la A2A, la multi-utility attiva nella produzione, distribuzione e vendita di energia elettrica, gas, nei servizi ambientali e nei servizi di efficienza energetica, mobilità elettrica e smart city.

Meta ormai storica dei tour in programma durante il Meeting è il Parco Acquatico “Le Caravelle” di Ceriale, che anche quest'anno permetterà a numerosi equipaggi di divertirsi tra i suoi scivoli e le sue piscine con attrazioni il sabato pomeriggio. I brindisi durante il raduno saranno ancora una volta targati Asti Spumante DOCG, per garantire bollicine con la qualità tutta italiana. A questi importanti nomi vanno naturalmente aggiunte tutte le realtà locali che rispondono volentieri alla simpatica “invasione” delle storiche vetturette.

Per quanto riguarda la solidarietà, saranno presenti l'Unicef – di cui il Fiat 500 Club Italia è testimonial dal 2010 – e l'Istituto Pediatrico “G. Gaslini” di Genova, in particolare la Band degli Orsi, l'associazione che si occupa dell'accoglienza delle famiglie dei piccoli pazienti e cerca di alleviare il disagio di questi ultimi con la forza del sorriso. Con la Band si organizza la ormai tradizionale visita dei cinquecentisti all'ospedale in occasione dell'Epifania e a questa incredibile squadra di volontari – coordinati dal prof. Pierluigi Bruschettini – è stata affidata la 500 Giardiniera “Settebellezze”. Non mancheranno momenti dedicati a queste due importanti realtà, anche per raccogliere fondi destinati alle loro meritorie iniziative; la stessa Bardahl proporrà anche quest'anno una speciale maglietta, che riceveranno tutti coloro che verseranno un'offerta.

Tra i collaboratori storici della manifestazione non può non meritare una menzione l'Agenzia Eccoci, che con il suo front-man Marco Dottore sarà in prima linea per presentare ed animare i vari momenti, di spettacolo e non.

Ma il Meeting Internazionale di Garlenda non sarebbe l'evento di primo piano che è se non ci fossero le decine e decine di volontari di tutte le età, impegnati nell'accoglienza degli equipaggi, nella sistemazione delle vetture, nella scorta durante i tour, nella preparazione dei pasti, nella pulizia e nei vari servizi, indispensabili per rendere piacevole la permanenza dei cinquecentisti. Un esempio di come una comunità possa muoversi unita per mostrare il proprio volto migliore e lasciare un ricordo indelebile nei visitatori. “Garlenda? E' come essere a casa!” sono soliti ripetere i partecipanti più affezionati. Che sia questo il segreto del successo, oltre al fascino della storica utilitaria?

Pin It