500
Log in Registrati

Log in


Nei giorni 3, 4 e 5 luglio Garlenda sarà presa d’assalto da un migliaio di storiche 500 provenienti da tutto il mondo per la tradizionale festa a loro dedicata. Il Meeting Internazionale Fiat 500 di Garlenda, giunto alla sua 32° edizione, continua a superare se stesso per garantire divertimento ed emozione ad un pubblico quanto mai variegato. Chi partecipa abitualmente all'evento sa che ce n’è davvero per tutti i gusti e le età!


In prima linea, ovviamente, ci sono le protagoniste: 500 originali o elaborate, decorate e addobbate. I fantasiosi equipaggi non mancheranno di stupire il pubblico con auto incredibili, incluse le sportive Abarth e Giannini, le eleganti Gamine e Jolly e numerosi altri modelli rari. Molti gli equipaggi esteri che già da ora si stanno dirigendo a Garlenda, tra cui un convoglio di circa 30 auto provenienti dal Belgio (quest’anno Nazione ospite d’Onore) cui sarà riservata un’accoglienza speciale. Tra gli stranieri attesi, un personaggio conosciutissimo: da Rovaniemi (Finlandia) arriverà a Garlenda nientemeno che Babbo Natale con la sua 500 storica! Presente anche Burkhard Hildebrandt, l'attivista cinquecentista tedesco che racconterà della sua "Parigi-Dakar" benefica in 500 per sensibilizzare il pubblico alla discriminazione dei portatori di HIV.


Gli amanti della tecnica troveranno particolarmente interessante la visita al Museo (con ingresso gratuito per tutta la durata del Meeting) che ospita sulla pedana sportiva un Formula Monza 875. Il 4 luglio è il 58° compleanno della 500 ed il 50° dell’amato modello F, cui il commissario tecnico Enrico Bo dedicherà una conferenza il sabato mattina. Gli amanti dei motori rombanti troveranno una gradita sorpresa la domenica mattina, con l’arrivo in pompa magna della “500 miglia in 500” organizzata dalla scuderia “Grassano Racing”.

Michelin ha scelto il Meeting come trampolino di lancio per il nuovo pneumatico 125 R 12 dedicato alla 500 storica e in questa occasione verrà consegnato al Museo il primo pneumatico prodotto.
Anche Bardahl e Allianz, sponsor del Fiat 500 Club Italia, saranno accanto all'organizzazione per tutta la durata del Meeting con il loro stand (Allianz) e il fantastico Motorhome (Bardahl) e avranno modo di parlare con il pubblico dei loro prodotti, ideati per gli amanti delle auto classiche e non.


Molta importanza avranno anche i momenti culturali e sociali, con mostre fotografiche e pittoriche. Al Museo “Dante Giacosa” sarà presente una esposizione speciale di Stefano Bressani, il famoso artista pavese che ha esposto le sue “Sculture Vestite” al Museo dell’Automobile di Torino. Inoltre, per la prima volta al Meeting di Garlenda, si svolgerà una gara di pittura estemporanea, “La 500 d’Oro”, organizzata in collaborazione con il Circolo Artsitico-Culturale Amici nell’Arte (trovate il bando su www.500clubitalia.it).


E per gli sportivi? Una gara di golf in programma la mattina di giovedì 2 luglio, ideata in occasione del 50° anniversario del rinomato Golf Club Garlenda.


Numerosi anche gli spazi dedicati a ragazzi e bambini, inclusa una “Gara di Pesto” e il tradizionale tuffo al Parco Acquatico “Le Caravelle” di Ceriale il sabato pomeriggio.


Per molti il Meeting è occasione di vacanza e l’organizzazione da anni cura l’aspetto turistico per offrire occasioni di apprezzare lo splendido territorio ligure. Venerdì le 500 partiranno alla volta di Loano, conosciuta per le sue peculiarità paesaggistiche come “L’isola del Ponente”. Sabato mattina alle 8 escursione di trekking alla scoperta della Val Lerrone e poi partenza in auto per il Grand Tour a Calizzano e Tovo S. Giacomo, con visita al Museo dell’Orologio “G.B. Bergallo” con il quale il Museo della 500 celebrerà il gemellaggio.


Per tutta la durata del lungo e movimentato weekend, musica, intrattenimento, concerti serali, serate danzanti ed esibizioni, il tutto come sempre accompagnato dalla cucina locale della ProLoco di Garlenda.

Pin It