500
Accedi Registrati

Accedi


Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
  • Pagina:
  • 1
  • 2
  • 3

ARGOMENTO: Restauro motore 110 F

Restauro motore 110 F 10 Mesi 2 Settimane fa #339441

  • guido972
  • Avatar di guido972
  • Offline
  • Messaggi: 866
  • Ringraziamenti ricevuti 289
Tu mi bacchetti sempre e fai bene perché hai ragione.
Ho suggerito, erroneamente il diametro del pistone, pur sapendo che per il calcolo si usa il diametro del cilindro come da te osservato, ma mi voglio giustificare perché ho detto pistone:
Per il semplice fatto che sul pistone è inciso il diametro del cilindro, quindi se un cilindro è 67,4 sta inciso sul pistone ed ho suggerito questo perché ho pensato che un utente non dotato di appositi strumenti, quale micrometro per interni o alesametro, abbia a misurare il succitato diametro.
Comunque, quando un osservazione è fatta con criterio, ben venga, poi se c'è una spiegazione del perché, ben venga pure questa.
D'altronde siamo un gruppo di appassionati che discutono di argomenti di comune interesse e quindi è giusto osservare un po tutto
Ringraziano per il messaggio: mimidiroma

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Restauro motore 110 F 10 Mesi 2 Settimane fa #339529

  • corbru
  • Avatar di corbru Autore della discussione
  • Offline
  • Messaggi: 34
  • Ringraziamenti ricevuti 8
Buonasera a tutti,
Sono riuscito a smontare senza problemi le valvole col metodo del martello e della chiave a tubo.
Ho verificato (con un calibro digitale cinese) le misure delle molle: Le molle esterne sembrano in tolleranza, mentre le molle interne sono maggiormente sfiancate (37,78-38,00mm rispetto ai 40,20 mm prescritto dal manuale Fiat. Le cambierò. Sulla testata non voglio risparmiare.
Le valvole sembrano in tolleranza e scorrono bene nelle sedi guidavalvola, ma anche queste le sostituirò
Sarei riuscito a trovare le valvole originali Fiat (sono confezionate in sacchettini di plastica marchiati Fiat).
Secondo voi rimane sempre la qualità migliore sul mercato?

Per la cronaca: il disallineamento delle valvole era dovuto al fatto che scodellini e semiconi erano di due tipi diversi (le valvole di scarico montate su questa testata hanno i semiconi con la superficie interna segmentata, mentre quelle delle valvole di aspirazione sono lisci). Uno degli scodellini era stato invertito.

Buona serata a tutti

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Ultima modifica: da corbru.

Restauro motore 110 F 10 Mesi 2 Settimane fa #339534

  • guido972
  • Avatar di guido972
  • Offline
  • Messaggi: 866
  • Ringraziamenti ricevuti 289
Mi fa piacere che sei riuscito a smontare le valvole.
Posta qualche foto delle parti smontate

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Restauro motore 110 F 10 Mesi 2 Settimane fa #339535

  • corbru
  • Avatar di corbru Autore della discussione
  • Offline
  • Messaggi: 34
  • Ringraziamenti ricevuti 8
Eccomi Guido!
Il metodo del martello che mi avevi suggerito ha funzionato subito!

Ecco come ho trovato le sedi valvole. Mi sembrano recuperabili. Cosa ne pensate?
Ancora una foto per mostrare le guide valvole.
Il coplesso delle valvole di asirazione e di scarico così come le ho trovate. Commenti?

Domani ho un appuntamento con albero motore e pompa dell'olio!! :) :)

Questo messaggio ha immagini allegate.
Accedi o registrati per visualizzarle.

Ringraziano per il messaggio: Gens Orsina

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Ultima modifica: da corbru.

Restauro motore 110 F 10 Mesi 2 Settimane fa #339539

  • Daderace
  • Avatar di Daderace
  • Offline
  • Messaggi: 1782
  • Ringraziamenti ricevuti 1131
Per Guido, non era mia intenzione bacchettarti, ma volevo solo fare un appunto per chiarire e non confondere le idee... la tua spiegazione era ottima e chiara, ma quel dettaglio poteva confondere, tutto li. Spero con questo di non averti ne offeso, ne infastidito... non era mia intenzione...
Ringraziano per il messaggio: guido972

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Restauro motore 110 F 10 Mesi 2 Settimane fa #339540

  • guido972
  • Avatar di guido972
  • Offline
  • Messaggi: 866
  • Ringraziamenti ricevuti 289
Assolutamente no, quando le osservazioni sono giuste e fatte con garbo non ci sono motivi di offesa. Penso che ci siamo capiti, abbiamo avuto varie discussioni tecniche, tutte costruttive. Ho avuto modo di conoscere, anche se minimamente, il tuo operato, ho visto che sei un ragazzo molto preparato sia teoricamente che praticamente e ciò fa motivo di stima nei tuoi confronti. Oggi di persone preparate e garbate se ne trovano poche in giro e, da come ti sei sempre posto, per me sei una di quelle.
Complimenti ancora, e almeno tra noi non facciamo problemi a fare eventuali osservazioni. Se ognuno si può migliorare è motivo di crescita ed il forum serve pure a quello;)
Ringraziano per il messaggio: Daderace

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Restauro motore 110 F 10 Mesi 2 Settimane fa #339541

  • guido972
  • Avatar di guido972
  • Offline
  • Messaggi: 866
  • Ringraziamenti ricevuti 289
Ho visto le foto, hanno fatto un bel miscuglio tra 500 e 126.
Ti consiglio di mettere valvole e molle nuove.
In quanto alle sedi valvole sembrerebbero in buone condizioni. Se lasci quelle in ghisa, le devi far comunque riprofilare con fresa apposita a 45° e 75°, ci sono delle apposite placchette in widia a doppia angolazione che hanno le rettifiche.
Se lasci queste, risparmi parecchio, ma poi devi continuare ad usare l'additivo sostitutivo del piombo per la protezione delle sedi. Io, sulla mia bianchina panoramica montai una decina di anni fa una testata nuova con sedi in ghisa, ad oggi, dopo circa 50.000 km va ancora una meraviglia. Se non vuoi avere la scocciatura di utilizzare l'additivo devi far sostituire le sedi con quelle di acciaio sinterizzato con polveri di ceramica.
Ringraziano per il messaggio: Gens Orsina

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Restauro motore 110 F 10 Mesi 2 Settimane fa #339543

  • mimidiroma
  • Avatar di mimidiroma
  • Offline
  • Messaggi: 1166
  • Ringraziamenti ricevuti 591
Anche i bilancieri non sembrano nelle migliori condizioni, in quello a DX è visibile il rilievo della "fossetta"

:)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Chi trova un tesoro...trova un sacco di amici

Restauro motore 110 F 10 Mesi 1 Settimana fa #339762

  • corbru
  • Avatar di corbru Autore della discussione
  • Offline
  • Messaggi: 34
  • Ringraziamenti ricevuti 8
Buonasera,
Un breve, si fa per dire, aggiornamento da Ischia.
Sono passato a smontare l'albero motore, che ho smontato senza grossi problemi.
Da una prima occhiata non sembra particolarmente rovinato. Vi allego alcune foto delle bronzine di biella e delle bronzine di banco, oltre ad una foto dell'albero appena smontato. Qualsiasi commento sarà graditissimo.
Le bronzine non mostrano rigature evidenti. Solo la bronzina di banco lato distribuzione presenta una alterazione puntiforme della superficie, estesa anche sulle spalle della bronzina che non sono interessate dallo sfregamento del perno dell'albero motore.
Il perno presenta anche lui questa strana alterazione della superficie. Passando il dito sia sul perno che sulla bronzina non si sente alcuna irregolarita. Si tratta quindi di alterazioni molto superficiali.
Ho fatto una misura grezza con il calibro sull'albero motore:
  • Perno di banco lato volano 53,4-53,55mm
  • Perno di banco lato distribuzione 53,3-53,45mm
  • Perno di biella pistone anteriore 43,10-43,25mm
  • Perno di biella pistone posteriore 43,20-43,20mm
Da manuale, I perni di biella dovrebbero essere quindi alla loro terza minorazione (su quattro), sempre ammesso che le mie misure al calibro siano corrette.

Ho fatto un controllo della pompa olio che embra in tolleranza (ho misurato poco più di 0,20mm tra i denti degli ingranaggi).

Sono quindi passato al lavaggio dell'albero motore.
Secondo i suggerimenti del gentilissimo Guido, ho prima tolto i tappi centrali (che ad un primo sguardo non sembravano particolarmente carichi di morchie (vedi foto).
Sono poi passato a togliere il tappo nascosto sotto la boccola di bronzo del perno di banco lato volano.
Per fare questo, sempre imboccato da Guido, dopo avere estratto la boccola di bronzo (non vi sto a raccontare tutto il procedimento, ma se a qualcuno interessa basta chiedere...:) ) ho forato il tappo al centro e filettato il foro. Con una vite filettata usata come estrattore ho rimosso il tappo.
E' questo un passaggio fondamentale per il corretto lavaggio dell'albero. E' solo togliendo anche quest'ultimo tappo infatti che è possibile creare un flusso del fluido di lavaggio lungo tutto il cavo dell'albero motore.
Come fluido di lavaggio ho utilizzato un liquido sgrassante per parti meccaniche, che ho fatto circolare manualmente lungo tutta la lunghezza dell'albero motore.
Lasciato lavorare tutta la notte e poi sciacquato abbondantemente.
Sono poi passato al lavaggio con una miscela di gasolio e benzina, che sono diventate rapidamente nere. Ho deciso quindi di lasciate lavorare questa miscela ancora qualche giorno.

Oggi ho acquistato valvole molle, coppette e semiconi per la testata.
Lunedì tolgo l'albero motore dal suo bagnetto e comincio ad andare a caccia di rettifiche.

Da Ischia per ora è tutto....:)
Buona serata

Questo messaggio ha immagini allegate.
Accedi o registrati per visualizzarle.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Restauro motore 110 F 1 Mese 2 Giorni fa #353301

  • piercarletto@tiscali.it
  • Avatar di piercarletto@tiscali.it
  • Offline
  • Messaggi: 3
  • Ringraziamenti ricevuti 0
Salve a tutti. Non trovando il problema dovuto all’odore di combustione o di olio bruciato quando aprivo il riscaldamento ho provato come ultima soluzione smontare il motore dalla mia 500 L.
Morale chi ci ha messo le mani prima di me non ha messo le guarnizioni sotto i cilindri per cui presumo che l’odore provenisse da lì. Premetto che la zona circostante i basamenti era zeppa di unto.
Sto controllando un po’ il tutto prima di richiudere, ho pulito il monoblocco sia all’esterno ma soprattutto all’interno fin dove sono riuscito vedere, non sono però riuscito a svitare i tappi in alluminio in quanto l’innesto della chiave a brugola è rovinata.
La mia domanda è: come si tolgono i tappi dell’albero motore compreso quello dietro la bronzina?
Così vedo se all’interno c’è anche lì dello sporco oppure per pulire il condotto all’interno dell’albero c’è qualche altro sistema più semplice?

Grazie anticipatamente

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

PierCarlo Monte
Ultima modifica: da piercarletto@tiscali.it.

Restauro motore 110 F 1 Mese 1 Giorno fa #353323

  • 500_Lucio
  • Avatar di 500_Lucio
  • Offline
  • Messaggi: 718
  • Ringraziamenti ricevuti 311
Togliere il tappo sul fondo è abbastanza semplice col metodo già illustrato in questa discussione.

Per i laterali presumo si debbano molare le indentature che li tengono a posto, dopodiché bucandone uno dovrebbe essere facile farci leva dentro e farlo saltare, e poi far saltare quello del lato opposto.

Ovvio che prima di cominciare ti devi procurare i tappi di ricambio e che, a meno che non vuoi riuscire a farlo te per una questione di curiosità, è il genere di lavoro che è più sicuro far fare a una rettifica, specie per rimettere a posto i tappi laterali (se ne perdi uno resti a piedi).

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Pagina:
  • 1
  • 2
  • 3
Moderatori: meurywilliamsDaderace
Tempo creazione pagina: 0.912 secondi

popup 2020

Scopri di più..

RICORDA DI RINNOVARE LA TUA ISCRIZIONE AL CLUB!