500
Accedi Registrati

Accedi


Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: Documento unico e passaggio di proprietà

Documento unico e passaggio di proprietà 2 Mesi 3 Settimane fa #359279

  • Andrea.Effe1965
  • Avatar di Andrea.Effe1965 Autore della discussione
  • Offline
  • Messaggi: 5413
  • Ringraziamenti ricevuti 3181
Recentemente sono stato informato che, in caso di acquisto di autoveicolo usato, anche se storico, all'atto del passaggio di proprietà viene rilasciato il nuovo "documento unico", con conseguente perdita del libretto originale, che viene trattenuto.
Ma è vera questa cosa? Ed in caso affermativo, possibile che nessuno, nell'ambito del motorismo storico, si sia fatto sentire nelle sedi opportune per evitare quello che, senza mezzi termini, è uno scempio (per non dire una emerita c.......)?
Sicuramente, oltre al valore storico del mezzo, ne risentirebbe, anche pesantemente, il valore commerciale..........

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

"....quanno è giornata da piallo 'mberta, er vento t'arza pure la camicia......"

Il gruppo romano è folto e variegato ( in italiano variegato si presta ad un sacco di interpretazioni, lo vedrai!e sicuramente riuscirai ad inserirti in questo gruppo di pazzi........(da "I ROMANI secondo DRAGO500)

Documento unico e passaggio di proprietà 2 Mesi 3 Settimane fa #359280

  • mimmof500
  • Avatar di mimmof500
  • Offline
  • 500 pronto intervento
  • Messaggi: 1892
  • Ringraziamenti ricevuti 477
una cosa di cui si parlava dalla scorso anno e per cui ho aspettato Gennaio per il passaggio di proprietà della Toyota pagato invece a prezzo pieno con emissione del CdP virtuale... non è ancora operativo e chissà quando lo sarà...
Ringraziano per il messaggio: Andrea.Effe1965

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Documento unico e passaggio di proprietà 2 Mesi 3 Settimane fa #359282

  • Gens Orsina
  • Avatar di Gens Orsina
  • Offline
  • Messaggi: 857
  • Ringraziamenti ricevuti 932

Andrea.Effe1965 ha scritto: Recentemente sono stato informato che, in caso di acquisto di autoveicolo usato, anche se storico, all'atto del passaggio di proprietà viene rilasciato il nuovo "documento unico", con conseguente perdita del libretto originale, che viene trattenuto.
Ma è vera questa cosa? Ed in caso affermativo, possibile che nessuno, nell'ambito del motorismo storico, si sia fatto sentire nelle sedi opportune per evitare quello che, senza mezzi termini, è uno scempio (per non dire una emerita c.......)?
Sicuramente, oltre al valore storico del mezzo, ne risentirebbe, anche pesantemente, il valore commerciale..........


Ciao Andrea e ciao Mimmo,
purtroppo i fatti stanno proprio così e la procedura è già operativa.
Avendo avuto anche io notizia di ciò, mi sono informato da un conoscente che lavora in ACI il quale - ahimè - non ha potuto che darmi conferma.
Sembra che ad oggi si stia studiando solo la possibilità di restituire al nuovo proprietario il vecchio libretto annullato, ma non ho altre novità da aggiungere.
A questo punto sarebbe interessante sapere se ASI sia già intervenuta presso i competenti Uffici.
Se Carlo Giuliani o altri appassionati vicini all'Automotoclub Storico Italiano mi leggono, chiedo a loro di darci qualche notizia.
A voi mando un caro saluto.
Ringraziano per il messaggio: Andrea.Effe1965

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Ogni 5oo ha la sua voce e io questa la conosco.
Ultima modifica: da Gens Orsina.

Documento unico e passaggio di proprietà 2 Mesi 3 Settimane fa #359283

  • Andrea.Effe1965
  • Avatar di Andrea.Effe1965 Autore della discussione
  • Offline
  • Messaggi: 5413
  • Ringraziamenti ricevuti 3181

mimmof500 ha scritto: una cosa di cui si parlava dalla scorso anno e per cui ho aspettato Gennaio per il passaggio di proprietà della Toyota pagato invece a prezzo pieno con emissione del CdP virtuale... non è ancora operativo e chissà quando lo sarà...


Il CDP virtuale era già operativo lo scorso anno, tanto che, presa la Golf ad aprile 2019, mi hanno rilasciato quello, pur mantenendo comunque il suo libretto di circolazione (come accadeva anche anni addietro col CDP cartaceo, che comunque annullava il vecchio complementare, che bisognava farsi restituire come "cimelio"). Ma almeno il libretto originale rimaneva.
Adesso invece si perde "in toto" tutta la documentazione storica della macchina.............. non mi stupirei che, dopo questa geniale pensata, a qualcuno venga in mente anche il contestuale cambio targa..........

Anche io come Gens Orsina auspicherei un intervento di autorevoli voci del settore, quanto meno di gente che della materia ne sa, e non invece, come purtroppo accade in molti campi, interventi o iniziative di sedicenti "esperti"...........
Ringraziano per il messaggio: Gens Orsina

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

"....quanno è giornata da piallo 'mberta, er vento t'arza pure la camicia......"

Il gruppo romano è folto e variegato ( in italiano variegato si presta ad un sacco di interpretazioni, lo vedrai!e sicuramente riuscirai ad inserirti in questo gruppo di pazzi........(da "I ROMANI secondo DRAGO500)

Documento unico e passaggio di proprietà 2 Mesi 3 Settimane fa #359299

  • vinpa89
  • Avatar di vinpa89
  • Offline
  • Messaggi: 99
  • Ringraziamenti ricevuti 27
e invece chi sta facendo la pratica per la nuova reimmatricolazione con targa e libretto originale perchè il mezzo è radiato? Come funziona?

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Documento unico e passaggio di proprietà 2 Mesi 3 Settimane fa #359301

  • Gens Orsina
  • Avatar di Gens Orsina
  • Offline
  • Messaggi: 857
  • Ringraziamenti ricevuti 932

vinpa89 ha scritto: e invece chi sta facendo la pratica per la nuova reimmatricolazione con targa e libretto originale perchè il mezzo è radiato? Come funziona?


Avendo già trattato recentemente l'argomento reimmatricolazione, nonché parlato del problema libretto di circolazione in questo Topic, desumo che chi si trova nella condizione da te descritta - purtroppo per lui (e per la storia dell'automobilismo) - avrà targhe e libretti novi di zecca. Probabilmente potrà conservare il solo libretto con la dicitura "Annullato" - sempre che venga approvata la norma che, a quanto mi dicono, starebbe però ancora ne limbo. Riguardo le vecchie targhe, sicuramente non ci sarà più nulla da fare con la riconsegna delle stesse ai competenti Uffici che si occupano della reimmatricolazione dell'autoveicolo.
Consiglio comunque a te o alla persona interessata all'argomento di chiedere conferma all'ACI circa le mie ragionevoli deduzioni. Vorrei tanto essere smentito, ma ne dubito.
Un forte e sincero in bocca al lupo, ci vuole.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Ogni 5oo ha la sua voce e io questa la conosco.
Ultima modifica: da Gens Orsina.

Documento unico e passaggio di proprietà 2 Mesi 3 Settimane fa #359308

  • vinpa89
  • Avatar di vinpa89
  • Offline
  • Messaggi: 99
  • Ringraziamenti ricevuti 27

Gens Orsina ha scritto:

vinpa89 ha scritto: e invece chi sta facendo la pratica per la nuova reimmatricolazione con targa e libretto originale perchè il mezzo è radiato? Come funziona?


<strong>Avendo già trattato recentemente l'argomento reimmatricolazione, nonché parlato del problema libretto di circolazione in questo Topic, desumo che chi si trova nella condizione da te descritta - purtroppo per lui (e per la storia dell'automobilismo) - avrà targhe e libretti novi di zecca. Probabilmente potrà conservare il solo libretto con la dicitura "Annullato" - sempre che venga approvata la norma che, a quanto mi dicono, starebbe però ancora ne limbo. Riguardo le vecchie targhe, sicuramente non ci sarà più nulla da fare con la riconsegna delle stesse ai competenti Uffici che si occupano della reimmatricolazione dell'autoveicolo.
Consiglio comunque a te o alla persona interessata all'argomento di chiedere conferma all'ACI circa le mie ragionevoli deduzioni. Vorrei tanto essere smentito, ma ne dubito.
Un forte e sincero in bocca al lupo, ci vuole.
</strong>


E nessun ente come ACI - ASI - FMI si è battuta o si sta battendo (io non lo so) per permettere a chi acquista un veicolo d'epoca o chi procede alla sua reimmatricolazione perchè radiato, di continuare a utilizzare il suo libretto o la sua targa? Mi sembra assurdo che nessuno abbia sollevato il problema.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Documento unico e passaggio di proprietà 2 Mesi 3 Settimane fa #359312

  • Gens Orsina
  • Avatar di Gens Orsina
  • Offline
  • Messaggi: 857
  • Ringraziamenti ricevuti 932

vinpa89 ha scritto:

Gens Orsina ha scritto:

vinpa89 ha scritto: e invece chi sta facendo la pratica per la nuova reimmatricolazione con targa e libretto originale perchè il mezzo è radiato? Come funziona?


<strong>Avendo già trattato recentemente l'argomento reimmatricolazione, nonché parlato del problema libretto di circolazione in questo Topic, desumo che chi si trova nella condizione da te descritta - purtroppo per lui (e per la storia dell'automobilismo) - avrà targhe e libretti novi di zecca. Probabilmente potrà conservare il solo libretto con la dicitura "Annullato" - sempre che venga approvata la norma che, a quanto mi dicono, starebbe però ancora ne limbo. Riguardo le vecchie targhe, sicuramente non ci sarà più nulla da fare con la riconsegna delle stesse ai competenti Uffici che si occupano della reimmatricolazione dell'autoveicolo.
Consiglio comunque a te o alla persona interessata all'argomento di chiedere conferma all'ACI circa le mie ragionevoli deduzioni. Vorrei tanto essere smentito, ma ne dubito.
Un forte e sincero in bocca al lupo, ci vuole.
</strong>


E nessun ente come ACI - ASI - FMI si è battuta o si sta battendo (io non lo so) per permettere a chi acquista un veicolo d'epoca o chi procede alla sua reimmatricolazione perchè radiato, di continuare a utilizzare il suo libretto o la sua targa? Mi sembra assurdo che nessuno abbia sollevato il problema.


Dubito che ACI si muova nel senso da noi tutti auspicato mentre mi aspetto che FMI e soprattutto ASI lo facciano. Alberto Scuro - Presidente di quest'ultimo Club - è persona molto attiva e proprio recentemente, coadiuvato in ciò dal Club Milanese Automotoveicoli d'Epoca, ha ottenuto che con decorrenza 1° giugno prossimo possa avvenire nella città di Milano, senza limiti temporali, la libera circolazione di tutti gli autoveicoli con oltre 40 anni di età purché gli stessi siano in possesso del Certificato di Rilevanza Storica e Collezionistica. Sotto la stessa data saranno inoltre autorizzati a circolare nel medesimo territorio - ma solo in giornate e in orari stabiliti - tutti veicoli dai 20 ai 39 anni di età, ugualmente muniti del CRS. Mi sembra che questa sia una importante vittoria che potrebbe oltretutto servire a far modificare l’analogo atteggiamento restrittivo messo in atto dalla maggior parte delle amministrazioni di altri Comuni.
Ritornando al nostro argomento, non credo quindi che la recente disposizione riguardante l’obbligo del cambio targa, passi inosservata ad ASI. Secondo il mio personale parere, nella vicenda dovrebbe intervenire anche il Ministero dei Beni Culturali in quanti l’anomala procedura adottata dall’ACI depaupera quella parte del patrimonio culturale italiano che passa per la storia documentaristica nonché estetica dell’automobilismo.
Aspettiamo ancora per vedere se ASI dopo questo Topic ci farà sapere qualcosa, diversamente mi impegno io - quale socio - a stimolare i suoi vertici.
Chiedo scusa ai moderatori se ho sfiorato l’OT ma penso che in rare eccezioni e per argomenti di tale rilevanza possano far finta di niente.
Ringraziano per il messaggio: vinpa89, rag49

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Ogni 5oo ha la sua voce e io questa la conosco.
Ultima modifica: da Gens Orsina.

Documento unico e passaggio di proprietà 2 Mesi 3 Settimane fa #359314

  • rag49
  • Avatar di rag49
  • Offline
  • Messaggi: 371
  • Ringraziamenti ricevuti 233
Condivido pienamente quanto esposto da Gens Orsina, per cercare di difendere l´integrita´degli elementi originari, a corredo della ricchezza culturale che stiamo amorevolmente conservando con la nostra passione.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Documento unico e passaggio di proprietà 2 Mesi 3 Settimane fa #359336

  • Andrea.Effe1965
  • Avatar di Andrea.Effe1965 Autore della discussione
  • Offline
  • Messaggi: 5413
  • Ringraziamenti ricevuti 3181

Gens Orsina ha scritto:

vinpa89 ha scritto: e invece chi sta facendo la pratica per la nuova reimmatricolazione con targa e libretto originale perchè il mezzo è radiato? Come funziona?


<strong>Avendo già trattato recentemente l'argomento reimmatricolazione, nonché parlato del problema libretto di circolazione in questo Topic, desumo che chi si trova nella condizione da te descritta - purtroppo per lui (e per la storia dell'automobilismo) - avrà targhe e libretti novi di zecca. Probabilmente potrà conservare il solo libretto con la dicitura "Annullato" - sempre che venga approvata la norma che, a quanto mi dicono, starebbe però ancora ne limbo. Riguardo le vecchie targhe, sicuramente non ci sarà più nulla da fare con la riconsegna delle stesse ai competenti Uffici che si occupano della reimmatricolazione dell'autoveicolo.
Consiglio comunque a te o alla persona interessata all'argomento di chiedere conferma all'ACI circa le mie ragionevoli deduzioni. Vorrei tanto essere smentito, ma ne dubito.
Un forte e sincero in bocca al lupo, ci vuole.
</strong>


In realtà potrebbe non essere così, poiché si tratta di un ripristino degli originali documenti di circolazione, essendone ancora in possesso, credo che si riescano a conservare.
Ma Gens Orsina ha dato il giusto consiglio, rivolgersi alle istituzioni preposte.....

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

"....quanno è giornata da piallo 'mberta, er vento t'arza pure la camicia......"

Il gruppo romano è folto e variegato ( in italiano variegato si presta ad un sacco di interpretazioni, lo vedrai!e sicuramente riuscirai ad inserirti in questo gruppo di pazzi........(da "I ROMANI secondo DRAGO500)
Ultima modifica: da Andrea.Effe1965.

Documento unico e passaggio di proprietà 2 Mesi 3 Settimane fa #359337

  • Andrea.Effe1965
  • Avatar di Andrea.Effe1965 Autore della discussione
  • Offline
  • Messaggi: 5413
  • Ringraziamenti ricevuti 3181
In realta Gens Orsina non sei OT, perché lo scopo del mio topic è proprio questo, ossia portare in evidenza la "nefandezza" cui veniamo sottoposti all'atto dell'acquisto di un veicolo storico, ossia la perdita dei documenti originali se presenti (per correttezza di info preciso che la targa rimane la stessa), e cercare di capire in che modo si possa essere tutelati e soprattutto da chi...........

Come a dire che compro un bellissimo quadro antico, la cui preziosità è data dalla tela quanto dalla cornice, e devo sostituire la stessa con una dell'Ikea.......

L'unica nota positiva è, per chi ne è già in possesso, che almeno i documenti originali rimangono validi........
Ringraziano per il messaggio: Gens Orsina

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

"....quanno è giornata da piallo 'mberta, er vento t'arza pure la camicia......"

Il gruppo romano è folto e variegato ( in italiano variegato si presta ad un sacco di interpretazioni, lo vedrai!e sicuramente riuscirai ad inserirti in questo gruppo di pazzi........(da "I ROMANI secondo DRAGO500)

Documento unico e passaggio di proprietà 2 Mesi 3 Settimane fa #359343

  • cb73
  • Avatar di cb73
  • Offline
  • Messaggi: 6547
  • Ringraziamenti ricevuti 3409
Scrivo ora con cognizione di causa .
Ho letto subito e mi sono interessato a questo topic , ho letto le notizie che circolano sui social e visto che la cosa mi tocca direttamente oggi mi sono attivato e ho contattato gli uffici competenti .
È vero che già prima della pandemia, vi era la proposta di legge del certificato unico di proprietà, ed è vero che già da adesso per alcune tipologie di pratiche viene già utilizzato questo sistema di documento , ma l'entrata in vigore di questa tipologia è fissata per giugno.
Avendo io la 500 D ancora da intestarmi ( quando l 'acquistai , non avendo il tempo materiale feci una scrittura privata di compravendita con tanto di dichiarazione/autocertificazione da parte dell'attuale proprietario che mi autorizzava a fare il passaggio di proprietà con l'articolo 2688 ) , ho subito contattato l'ufficio ACI e prenotato per lunedì mattina l'appuntamento per fare la voltura .
La pratica mi permetterà di mantenere il foglio complementare ANNULLATO ad uso collezionistico e il vecchio libretto a pagine rimarrà in uso .
La signora con cui ho parlato e fissato l'appuntamento, mi ha anche detto che comunque la nuova normativa non è ancora molto chiara e sembra che comunque i veicoli d'epoca non dovrebbero rientrare e pare che ASI si stia muovendo in quella direzione .
Il mio consiglio comunque è per coloro che si trovano nella mia situazione e che fare il passaggio adesso o a giugno non cambia , consiglio di non correre rischi e di approfittare di questi giorni per fare la voltura e non rischiare di perdere inutilmente il vecchio libretto a pagine .
La signora ad esempio mi spiegava che invece per la demiziobe per esportazione di un veicolo invece ad oggi è necessario avere il certificato unico di proprietà.
Ringraziano per il messaggio: mimmof500, martnuccia, Andrea.Effe1965, vinpa89, Gens Orsina, freeruggy

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Documento unico e passaggio di proprietà 2 Mesi 3 Settimane fa #359349

  • vinpa89
  • Avatar di vinpa89
  • Offline
  • Messaggi: 99
  • Ringraziamenti ricevuti 27
A quanto pare è come dice CB73, e un dipendente ACI mi ha spiegato che il DUC è obbligatorio per le mini volture (cioè commercianti di auto che acquistano o prendono in permuta le auto usate) e per le radiazioni per rottamazione ed esportazione all'estero. Per quanto riguarda immatricolazioni e passaggi di proprietà, dovrebbe essere a richiesta del cliente, quindi facoltativa. Non dovrebbero essere interessati, sia per i passaggi di proprietà che per le reimmatricolazioni per autoveicoli radiati con targa e libretto originali, tutti quelli di interesse storico e con CRS.
Ringraziano per il messaggio: Gens Orsina

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Ultima modifica: da vinpa89.

Documento unico e passaggio di proprietà 2 Mesi 3 Settimane fa #359389

  • drago500
  • Avatar di drago500
  • Offline
  • drago500
  • Messaggi: 14395
  • Ringraziamenti ricevuti 11708
nonfatemiscriverequellochepenso nonfatemiscriverequellochepenso nonfatemiscriverequellochepenso nonfatemiscriverequellochepenso nonfatemiscriverequellochepenso nonfatemiscriverequellochepenso nonfatemiscriverequellochepenso nonfatemiscriverequellochepenso nonfatemiscriverequellochepenso nonfatemiscriverequellochepenso nonfatemiscriverequellochepenso nonfatemiscriverequellochepenso
Ringraziano per il messaggio: mimmof500, Andrea.Effe1965, Gens Orsina

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

In caso di dubbio.........................dai gas!

Documento unico e passaggio di proprietà 2 Mesi 3 Settimane fa #359391

  • freeruggy
  • Avatar di freeruggy
  • Offline
  • Messaggi: 21
  • Ringraziamenti ricevuti 5
Anche io nella situazione di cb73, ho scritto in ACI (brescia) e mi han confermato che il DUC non è ancora attivo e questo è un mese di "transizione".. l'impiegata mi ha comunque invitato a prendere appuntamento il prima possibile per non rischiare di perdere il mio libretto!!!
Spero davvero, per il futuro, che le nostre opere d'arte non vengano deturpate!!!
Ringraziano per il messaggio: cb73, Gens Orsina

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Documento unico e passaggio di proprietà 2 Mesi 3 Settimane fa #359412

  • Gens Orsina
  • Avatar di Gens Orsina
  • Offline
  • Messaggi: 857
  • Ringraziamenti ricevuti 932
Stamattina ho potuto appurare in diversi Uffici di Pratiche Auto che in questo momento i fatti starebbero così.
Il condizionale è d’obbligo vista la ancora fumosità che c’è in materia.
La nuova procedura dovrebbe partire ufficialmente il 1° giugno prossimo. Nessuno degli interlocutori mi ha garantito che dopo questa data si potrà mantenere il libretto di circolazione originale, così come nessuno è stato in grado di dirmi se ci saranno eccezioni per i veicoli classificati di Interesse Storico e Collezionistico.
Alcuni hanno chiesto lumi, in tal senso ma non hanno avuto riscontri certi.
La maggior parte suggerisce di affrettarsi a fare i così detti “trapassi” e comunque non aspettare il 31 maggio; meglio qualche giorno prima.
Infatti fino al 31 maggio ad alcune Agenzie è stata lasciata la libera scelta se utilizzare già la nuova procedura (in questo caso il libretto deve essere tagliato – ho visto con i miei occhi questo modo di operare) o la vecchia (in questo caso si riuscirebbe - condizionale - ancora a mantenere il vecchio libretto). Stando così le cose mi è stato consigliato, nel momento in cui ci si reca agli sportelli, di richiedere l’uso della vecchia procedura raccomandando all’addetto di avere cura di non sbagliare.
Ad alcune Agenzie è stato interdetto l’uso del terminale e non fanno passaggi di proprietà.
Un Ufficio mi ha detto che dal 1° giugno per mantenere il vecchio libretto basterebbe - condizionale - pagare ulteriori 16,00 euro.
Secondo me, bene fanno Freeruggy e cb73 ad affrettarsi a fare la voltura – cosa che consiglio anche ai silenti che leggono questa mia nota e che sono in procinto di prefezionare l'atto di acquisto.
Sicuramente ASI si sta muovendo e certamente si farà vivo anche con il nostro Club.
Ringraziano per il messaggio: Andrea.Effe1965, alexettor, vinpa89

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Ogni 5oo ha la sua voce e io questa la conosco.
Ultima modifica: da Gens Orsina.

Documento unico e passaggio di proprietà 2 Mesi 3 Settimane fa #359417

  • Andrea.Effe1965
  • Avatar di Andrea.Effe1965 Autore della discussione
  • Offline
  • Messaggi: 5413
  • Ringraziamenti ricevuti 3181
addirittura tagliare il vecchio libretto........siamo al delirio totale..........

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

"....quanno è giornata da piallo 'mberta, er vento t'arza pure la camicia......"

Il gruppo romano è folto e variegato ( in italiano variegato si presta ad un sacco di interpretazioni, lo vedrai!e sicuramente riuscirai ad inserirti in questo gruppo di pazzi........(da "I ROMANI secondo DRAGO500)

Documento unico e passaggio di proprietà 2 Mesi 3 Settimane fa #359418

  • melo500f
  • Avatar di melo500f
  • Offline
  • Messaggi: 241
  • Ringraziamenti ricevuti 90

Gens Orsina ha scritto: Stamattina ho potuto appurare in diversi Uffici di Pratiche Auto che in questo momento i fatti starebbero così.
<strong>Il condizionale è d’obbligo vista la ancora fumosità che c’è in materia.</strong>
La nuova procedura dovrebbe partire ufficialmente il 1° giugno prossimo. Nessuno degli interlocutori mi ha garantito che dopo questa data si potrà mantenere il libretto di circolazione originale, così come nessuno è stato in grado di dirmi se ci saranno eccezioni per i veicoli classificati di Interesse Storico e Collezionistico.
Alcuni hanno chiesto lumi, in tal senso ma non hanno avuto riscontri certi.
La maggior parte suggerisce di affrettarsi a fare i così detti “trapassi” e comunque non aspettare il 31 maggio; meglio qualche giorno prima.
Infatti fino al 31 maggio ad alcune Agenzie è stata lasciata la libera scelta se utilizzare già la nuova procedura (in questo caso il libretto deve essere tagliato – ho visto con i miei occhi questo modo di operare) o la vecchia (in questo caso si riuscirebbe - condizionale - ancora a mantenere il vecchio libretto). Stando così le cose mi è stato consigliato, nel momento in cui ci si reca agli sportelli, di richiedere l’uso della vecchia procedura raccomandando all’addetto di avere cura di non sbagliare.
Ad alcune Agenzie è stato interdetto l’uso del terminale e non fanno passaggi di proprietà.
Un Ufficio mi ha detto che dal 1° giugno per mantenere il vecchio libretto basterebbe - condizionale - pagare ulteriori 16,00 euro.
Secondo me, bene fanno Freeruggy e cb73 ad affrettarsi a fare la voltura – cosa che consiglio anche ai silenti che leggono questa mia nota e che sono in procinto di prefezionare l'atto di acquisto.
Sicuramente ASI si sta muovendo e certamente si farà vivo anche con il nostro Club.

Salve e grazie a tutti di far chiarimenti su questo spinoso problema.
Ma io vorrei chiedevi una cosa.
Questa nuova procedura è valida per tutti i passaggi di proprietà?
Cioè e valida solo per le macchine radiate d'ufficio o anche per le macchine diciamo fra virgolette ancora in carico al pubblico registro automobilistico?
Io ad esempio non ho ancora fatto il passaggio ma ho fatto una verifila e la 500 risulta ancora iscritta al Pra.
Mi consigliate di affrettarmi a fare il passaggio prima del 1 giugno in ogni caso?
Gtazie a tutti.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Documento unico e passaggio di proprietà 2 Mesi 3 Settimane fa #359421

  • Gens Orsina
  • Avatar di Gens Orsina
  • Offline
  • Messaggi: 857
  • Ringraziamenti ricevuti 932

melo500f ha scritto:

Gens Orsina ha scritto: Stamattina ho potuto appurare in diversi Uffici di Pratiche Auto che in questo momento i fatti starebbero così.
<strong>Il condizionale è d’obbligo vista la ancora fumosità che c’è in materia.</strong>
La nuova procedura dovrebbe partire ufficialmente il 1° giugno prossimo. Nessuno degli interlocutori mi ha garantito che dopo questa data si potrà mantenere il libretto di circolazione originale, così come nessuno è stato in grado di dirmi se ci saranno eccezioni per i veicoli classificati di Interesse Storico e Collezionistico.
Alcuni hanno chiesto lumi, in tal senso ma non hanno avuto riscontri certi.
La maggior parte suggerisce di affrettarsi a fare i così detti “trapassi” e comunque non aspettare il 31 maggio; meglio qualche giorno prima.
Infatti fino al 31 maggio ad alcune Agenzie è stata lasciata la libera scelta se utilizzare già la nuova procedura (in questo caso il libretto deve essere tagliato – ho visto con i miei occhi questo modo di operare) o la vecchia (in questo caso si riuscirebbe - condizionale - ancora a mantenere il vecchio libretto). Stando così le cose mi è stato consigliato, nel momento in cui ci si reca agli sportelli, di richiedere l’uso della vecchia procedura raccomandando all’addetto di avere cura di non sbagliare.
Ad alcune Agenzie è stato interdetto l’uso del terminale e non fanno passaggi di proprietà.
Un Ufficio mi ha detto che dal 1° giugno per mantenere il vecchio libretto basterebbe - condizionale - pagare ulteriori 16,00 euro.
Secondo me, bene fanno Freeruggy e cb73 ad affrettarsi a fare la voltura – cosa che consiglio anche ai silenti che leggono questa mia nota e che sono in procinto di prefezionare l'atto di acquisto.
Sicuramente ASI si sta muovendo e certamente si farà vivo anche con il nostro Club.

Salve e grazie a tutti di far chiarimenti su questo spinoso problema.
Ma io vorrei chiedevi una cosa.
Questa nuova procedura è valida per tutti i passaggi di proprietà?
Cioè e valida solo per le macchine radiate d'ufficio o anche per le macchine diciamo fra virgolette ancora in carico al pubblico registro automobilistico?
Io ad esempio non ho ancora fatto il passaggio ma ho fatto una verifila e la 500 risulta ancora iscritta al Pra.
Mi consigliate di affrettarmi a fare il passaggio prima del 1 giugno in ogni caso?
Gtazie a tutti.


Ciao Carmelo,
la procedura di cui stiamo parlando sicuramente è valida per le macchine in circolazione.
Per le auto radiate d'Ufficio l'ACI si esprime solo per quelle di Interesse Storico e Collezionistico e per quelle che non hanno pagato il bollo per 3 anni consecutivi e così recita: "È possibile reiscrivere al Pubblico Registro Automobilistico (PRA) un veicolo d'interesse storico e collezionistico radiato d'ufficio ai sensi della Legge n.53 del 28/2/1983 oppure per non aver pagato la tassa automobilistica (bollo auto) per tre anni consecutivi (art. 96 Codice della Strada), conservando le targhe e i documenti originari".
Io penso poi che se la macchina è radiata d'ufficio, non si può procedere alla compravendita ma prima occorre obbligatoriamente fare la reimmatricolazione.
Tutto ciò premesso, tieni anche presente che come detto, dal il 1° giugno in poi potresti non avere la certezza della conservazione dei documenti originali (anche in questo caso uso il condizionale).
Pertanto, se rientri in questa situazione, io al tuo posto mi affretterei a perfezionale il così detto “trapasso”, accertandomi oltretutto che l'Agenzia a cui mi rivolgerei entro e non oltre il 31 maggio usi la vecchia procedura e che mi assicuri la riconsegna del libretto storico.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Ogni 5oo ha la sua voce e io questa la conosco.
Ultima modifica: da Gens Orsina.

Documento unico e passaggio di proprietà 2 Mesi 3 Settimane fa #359429

  • mimmof500
  • Avatar di mimmof500
  • Offline
  • 500 pronto intervento
  • Messaggi: 1892
  • Ringraziamenti ricevuti 477
qua stiamo parlando di chiudere il PRA e chi ha la poltrona cerca di procrastinare il più possibile tale evento, doveva entrare in vigore dal 1 gennaio, io ho aspettato fine gennaio per fare una una voltura di 640.00 euro... e purtroppo per me ho pagato l'intero importo lo stesso... da quanti anni stanno cercando di eliminare il PRA e i suoi balzelli?
Ringraziano per il messaggio: melo500f

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: Claudiowilliamsmartnuccia
Tempo creazione pagina: 1.675 secondi

popup 2020