500
Accedi Registrati

Accedi


Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: Ninin, 500 L del '72

Ninin, 500 L del '72 2 Mesi 1 Settimana fa #381440

  • 500_Lucio
  • Avatar di 500_Lucio Autore della discussione
  • Assente
  • Messaggi: 1316
  • Ringraziamenti ricevuti 699
Non riesco a regolare decentemente il Dell'Orto, mi servirebbero una serie di freni aria e un paio di emulsionatori diversi per fare altre prove.
Nell'attesa di trovare questi particolari su internet, ritorno al vecchio Weber 28, già regolato per il 650 cc in precedenza. Difatti l'ho montato e, senza nemmeno toccare le regolazioni del minimo, ho avuto subito una bella fiamma blu. Ho solo cambiato il getto del massimo per la marmitta più aperta.

Questo messaggio ha un'immagine allegata.
Accedi o registrati per visualizzarla.

Ringraziano per il messaggio: FUFU

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Ninin, 500 L del '72 2 Mesi 1 Settimana fa #381445

  • williams
  • Avatar di williams
  • Assente
  • Messaggi: 5558
  • Ringraziamenti ricevuti 2502

500_Lucio ha scritto: Visto che sono le ultime domeniche con temperature sopportabili ne ho approfittato per controllare la convergenza delle ruote.

Il sistema è semplice, con due barre lunghe uguali, dritte e non flessibili, appoggiate con precisione alle ruote di modo che il bordo inferiore sia all'altezza del centro del mozzo, e messe in bolla su un supporto; allineate le barre di modo che abbiano la stessa posizione rispetto alle ruote (non deve essercene una più avanti ed una più indietro), si segnano due tacche a 60 cm dall'estremità delle barre, e si misurano le distanze fra le barre all'altezza delle tacche e all'estremità delle stesse.
Si sottrae la distanza lato macchina alla distanza lato estremità (se la prima è inferiore alla seconda vuol dire che le ruote divergono verso l'anteriore) e si divide il risultato per 2.
Ad esempio io avevo:
125,9 - 122,5 = 3,4
3,4 / 2 = 1,7

Il risultato, se corretto, deve essere compreso fra 0 e 2.
Naturalmente su un trabatello così artigianale la misura deve essere ripetuta per ammendare gli errori di misurazione ed ottenere una media attendibile dei valori.

Ora resta da vedere se l'orientamento delle ruote è corretto. Se fosse da correggere bisogna girare entrambi i registri dello stesso numero di giri per non perdere la convergenza ottenuta.

Hai messo i pesi per simulare 2 passeggeri a bordo.? In teoria si dovrebbe prendere riferimento dalle ruote dietro .....
Ringraziano per il messaggio: 500_Lucio, Dino60

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Ninin, 500 L del '72 2 Mesi 1 Settimana fa #381477

  • 500_Lucio
  • Avatar di 500_Lucio Autore della discussione
  • Assente
  • Messaggi: 1316
  • Ringraziamenti ricevuti 699
In realtà no, il manuale non lo specificava, o forse non l'ho notato. A posteriori in effetti ha senso. Comunque ero conscio che una regolazione del genere non poteva essere precisa a sufficienza per un impiego prolungato e sono anche passato dal gommista per il lavoro di fino.

Col getto da 125 non siamo ancora del tutto a posto, ho dei seghettamenti in certe condizioni, ma ancora non ho verificato con la candela di vetro.
Ringraziano per il messaggio: williams

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Ninin, 500 L del '72 2 Mesi 1 Settimana fa #381490

  • williams
  • Avatar di williams
  • Assente
  • Messaggi: 5558
  • Ringraziamenti ricevuti 2502
Se fa i sedere 2 persone di peso circa 70 kg sui posti davanti simuli la situazione normale di guida. Purtroppo la 500 avendo la balestra che col peso si allunga genera scostamenti importanti rispetto alla posizione da scarica, specialmente se è un Po appiattita dai tanti km percorsi.
Ringraziano per il messaggio: 500_Lucio

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Ninin, 500 L del '72 1 Mese 2 Settimane fa #382608

  • 500_Lucio
  • Avatar di 500_Lucio Autore della discussione
  • Assente
  • Messaggi: 1316
  • Ringraziamenti ricevuti 699
Pian piano sto raccogliendo i pezzi necessari per la configurazione 650 del Dell'Orto



L'emulsionatore ha da essere il 7069_9 ed io avevo il 7069_4
Il 9 è molto più aperto in alto, si vede che il 4, che infatti mi dava accelerazioni esageratamente grasse, è più adatto a cilindrate inferiori. Difatti montando il 9 e senza cambiare freno aria e getto del massimo ha mancamenti se apro di colpo.



Il getto del massimo dovrebbe essere da 122, ne ho preso una serie attorno a questa misura.

Freno aria attualmente da 265 contro i 270 prescritti, eventualmente lo ripasserò con una punta di trapano.

Getto del minimo dovrebbe essere da 40, ora non so cosa sia montato. Mi occuperò anche di questo ma non sono semplici da trovare. Se non sbaglio è quello spillone cavo avvitato al coperchio.

Lato carrozzeria, a certi regimi avverto un fastidioso rumore di risonanza lato posteriore sinistro dentro l'abitacolo, come se avessi una lamiera o una plastica lasca che vibrano. Ho smontato sedili e fianchetti e lo fa ancora ma confido che, a forza di smontare roba e di assestare pugni alle zone sospette mentre sento il rumore, riuscirò a trovarne l'origine.

Questo messaggio ha immagini allegate.
Accedi o registrati per visualizzarle.

Ringraziano per il messaggio: martnuccia, FUFU, Truvlino

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Ultima modifica: da 500_Lucio.

Ninin, 500 L del '72 1 Mese 2 Settimane fa #382751

  • 500_Lucio
  • Avatar di 500_Lucio Autore della discussione
  • Assente
  • Messaggi: 1316
  • Ringraziamenti ricevuti 699
Più vado avanti più le prove con la candela di vetro mi fanno pensare che la configurazione giusta sia quella prescritta dalla Dell'Orto per il motore 600 cc. Con qualsiasi getto al di sopra del 118 infatti si ottiene una carburazione eccessivamente grassa.
Finora ho provato:
- Massimo 118 - emulsionatore 7069.4 - freno 265 : troppo grasso in tutte le condizioni
- Massimo 114 - emulsionatore 7069.9 - freno 265 : troppo magro all'inizio dell'apertura e tendenzialmente magro a regime
- Massimo 116 - emulsionatore 7069.9 - freno 265 : ancora magro all'apertura, quasi giusto a regime
- C.S. ma con freno da 250 : tendenzialmente grasso sia in apertura che a regime.

Non posso aumentare di nuovo il calibro del freno aria perché smagrisce troppo la miscela in apertura, anche se potrei provare con una via di mezzo (260?). Il problema credo venga dall'emulsionatore che chiaramente è troppo aperto in alto. Del resto dalla tabella ufficiale delle regolazioni della Dell'Orto vedo che ho tutte le regolazioni del 600 cc salvo l'emulsionatore.

Probabilmente il fatto di aver portato la farfalla a 30 aumenta la quantità d'aria che passa nel Venturi e quindi la depressione che richiama la benzina, rispetto al 28 "di fabbrica" bisogna quindi moderare gli entusiasmi e ridurre i getti.

Penso che a questo punto convenga provare con questo emulsionatore 7069.7 del 600 cc. L'ho ordinato oltremanica, per ora continuerò a sporcare le candele.



Non avendo un freno da 250 l'ho creato io alesando un getto più piccolo, basterà che mi ricordi di metterlo nella sua bustina numerata quando lo smonterò per non causare equivoci.

File allegato:

Nome del file: Dellorto_calibration_table.pdf
Dimensione del file: 1,269 KB
Allegati:
Ringraziano per il messaggio: martnuccia, drago500

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Ninin, 500 L del '72 1 Mese 1 Settimana fa #383107

  • 500_Lucio
  • Avatar di 500_Lucio Autore della discussione
  • Assente
  • Messaggi: 1316
  • Ringraziamenti ricevuti 699
Con la configurazione 600 cc "pura", ovvero:
- Massimo 116
- Freno aria 270 (dovrebbe essere 275)
- Emulsionatore 7069.7 (uguale al 4 con la sola differenza di essere tornito più fine in basso)
... apre bene ma la fiamma è azzurro chiaro, e ogni tanto a regime ha un mancamento con un lampo bianco. Quindi è troppo sul magro. Se ci fosse bisogno di conferme, dopo un minuto fra i 2 e i 3000 giri i gomiti dei tubi di scarico vicino alla testata sono diventati incandescenti :laugh:
Quindi ora provo con la configurazione 650 cc portando il getto del massimo attorno a 120 e rimontando l'emulsionatore .9
Per la disperazione di dover continuare a montare e smontare il coperchio punterie, ho segato l'uscita dello sfiato di modo che non interferisca più con la rimozione del coperchio del carburatore.
Ringraziano per il messaggio: drago500, FUFU, Truvlino

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Ninin, 500 L del '72 1 Mese 6 Giorni fa #383155

  • 500_Lucio
  • Avatar di 500_Lucio Autore della discussione
  • Assente
  • Messaggi: 1316
  • Ringraziamenti ricevuti 699
Ecco il tubo di sfiato accorciato, peccato non averci pensato prima, avrei risparmiato una guarnizione del coperchio che a forza di smonta/rimonta s'è rovinata.



Quindi alla fine ho messo la configurazione standard 650 ovvero:
- Massimo 122
- Freno aria 270
- Emulsionatore 6970.9

Come previsto è grassa ai bassi/medi regimi ma considerando che ai giri alti deve arrivargli più benzina, si spiega la scelta. Con i getti più piccoli in effetti ottenevo titoli corretti a bassi giri ma li avrei avuti troppo magri agli altri. Questo era l'errore alla base delle mie supposizioni precedenti, ovvero non consideravo il consumo maggiore ai massimi regimi.

Ho appurato anche che i tubi si arroventano comunque: è proprio una conseguenza del caldo più che della carburazione magra :lol:

Questo messaggio ha immagini allegate.
Accedi o registrati per visualizzarle.

Ringraziano per il messaggio: martnuccia, FUFU

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Ninin, 500 L del '72 1 Mese 2 Giorni fa #383298

  • 500_Lucio
  • Avatar di 500_Lucio Autore della discussione
  • Assente
  • Messaggi: 1316
  • Ringraziamenti ricevuti 699
Conscio del fatto che trovare la soluzione al problema richiederà ancora molti tentativi, cerco di provare ogni giorno una configurazione diversa. Purtroppo una volta che il motore si è scaldato non è prudente riaprire il carburatore e facendo le prove di sera, ho tempo per un solo tentativo al giorno.

La 122/270/.9, standard del 650 cc, è inguidabile. Non ha nessuna ripresa e quando la costringo a riprendere, lo fa strattonando e facendo un rumore da motore in fin di vita. Una volta che ha passato i 2500 giri torna normale.

Sono passato a 125/265/.9. Il problema si allevia ma non scompare.

Non saprei se il problema sia più nell'emulsionatore malefico .9 che è troppo aperto in alto, quindi dà un inizio di accelerazione troppo magro, o nella taratura dei getti. Penso più la prima, quindi la prossima prova consisterà nel scendere al .7 che in alto è proprio tappato.

Nel mentre continua l'infernale rumore di vibrazione che mi arriva da dietro l'orecchio sinistro... Ho riempito di nastro l'intercapedine fra i profili cromati e il gocciolatoio, ho smontato i fianchetti posteriori mettendoci dietro del neoprene, ho serrato a morte tutti i dadi della capote, ho sondato con un magnete le intercapedini del tetto per cercare delle rondelle abbandonate, senza risolvere niente. Ora provo incuneando della carta fra il lato superiore dei fianchetti e il profilo che li tiene in posizione.

In compenso i fendinebbia si rivelano molto utili e li tengo sempre accesi la notte. I SUV e gli scooter hanno i fari molto alti e a me che sto in basso con la 500 mi abbagliano sempre, ma col fanale di profondità regolato per illuminare il bordo destro della carreggiata riesco comunque a vedere dove sto andando :laugh:
Ringraziano per il messaggio: FUFU

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Ninin, 500 L del '72 1 Mese 1 Giorno fa #383354

  • 500_Lucio
  • Avatar di 500_Lucio Autore della discussione
  • Assente
  • Messaggi: 1316
  • Ringraziamenti ricevuti 699
Diario della regolazione del carburatore :laugh:

125/265/.7 : guidabile ma ancora non del tutto soddisfacente. A caldo ha ancora delle incertezze in accelerazione ed un suono un po' ruvido.

Allora ho scelto una configurazione da "annegati nella benzina e piantala di fare la primadonna":
130/265/.7

Ora finalmente accelera come dovrebbe, resta solo qualche angolosità da smussare. Posso ancora estremizzarla rimontando l'emulsionatore .4 del 500 cc: essendo più spesso in basso, riduce la quantità di benzina nella parte bassa del pozzetto, che quindi sente meno inerzia e risponde più prontamente quando viene richiamata a salire in accelerazione - se ricordo bene le lezioni.

Una cosa che ho imparato è che la candela di vetro va benissimo per regolare il minimo e vedere se a regime la carburazione è giusta, ma per tutto quello che riguarda i regimi di transizione le risposte definitive bisogna cercarle nella prova su strada.

Il rumore di vibrazione va e viene a seconda di quanti spessori di carta inserisco dal fianchetto, comunque è ormai quasi sicuro che venga da quel plasticone.
Ringraziano per il messaggio: martnuccia, FUFU

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: williamscb73500_Lucio
Tempo creazione pagina: 0.327 secondi
popup 2021