500
Accedi Registrati

Accedi


Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: 500L 1971 - Restauro della "Locusta"

500L 1971 - Restauro della "Locusta" 1 Anno 6 Mesi fa #334164

  • Locusta_500
  • Avatar di Locusta_500 Autore della discussione
  • Offline
  • Messaggi: 37
  • Ringraziamenti ricevuti 17
ecco qua il sottoporta esterno dx. Riesco a recuperare con solo la pezza o meglio prendere anche il sottoporta completo?


questa invece la condizione della paratia dietro la calandra:




la ruggine ha praticamente intaccato appena sotto la saldatura, il musetto non ne ha risentito. qui non saprei proprio come procedere :S delle pezze artigianali potrebbero andare?

Internamente invece c'è solo il porta batteria sfondato, il resto è ok a parte la saldatura del musetto che è fatta un po' coi piedi mi pare :laugh:

Questo messaggio ha immagini allegate.
Accedi o registrati per visualizzarle.

Ringraziano per il messaggio: Reginaldonroad

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

500L 1971 - Restauro della "Locusta" 1 Anno 6 Mesi fa #334165

  • Locusta_500
  • Avatar di Locusta_500 Autore della discussione
  • Offline
  • Messaggi: 37
  • Ringraziamenti ricevuti 17
ah, per i vetri o altre parti nessun problema, è rimasta solo la carrozzeria bella nuda B) :laugh:
Ringraziano per il messaggio: Reginaldonroad

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

500L 1971 - Restauro della "Locusta" 1 Anno 6 Mesi fa #334168

  • 500_Lucio
  • Avatar di 500_Lucio
  • Assente
  • Messaggi: 867
  • Ringraziamenti ricevuti 420
Le pezze son belle e buone ma solo nei punti dove puoi eliminare del tutto la lamiera marcia, se applichi solo delle toppe la ruggine sotto continua a lavorare.
Direi che puoi usare le pezze sul muso dove riusciresti a applicare l'antiruggine sui due lati, mentre per gli scatolari chiusi (sottoporta) credo convenga usare pezzi nuovi.
Ringraziano per il messaggio: Reginaldonroad

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

500L 1971 - Restauro della "Locusta" 1 Anno 6 Mesi fa #334182

  • Locusta_500
  • Avatar di Locusta_500 Autore della discussione
  • Offline
  • Messaggi: 37
  • Ringraziamenti ricevuti 17

Reginaldonroad ha scritto:
Se vuoi un consiglio, tratta tutte le lamiere inferiori e interne ( quelle che poi verrano coperti dai passaruota parafanghi sottoporta e lamierati principali esterni, insomma le parti a cui avrai accesso solo togliendo le parti marce ) con epossidico o zincante, per poi procedere con della cera per scatolati una volta vernciata la vettura ( prima del montaggio ) così da fornire un'ulteriore protezione contro un eventuale ulteriore carica della ruggine.


per l'epossiidico a scatolati aperti ok, ma la cera come faccio a darla una volta finita la verniciatura negli scatolati? o intendi solo esternamente?

per l'epossidico poi ne va bene uno generico per lamiere o ci sono prodotti ancora più specifici?

500_Lucio ha scritto: Le pezze son belle e buone ma solo nei punti dove puoi eliminare del tutto la lamiera marcia, se applichi solo delle toppe la ruggine sotto continua a lavorare.
Direi che puoi usare le pezze sul muso dove riusciresti a applicare l'antiruggine sui due lati, mentre per gli scatolari chiusi (sottoporta) credo convenga usare pezzi nuovi.


per pezza riguardo al sottoporta intendevo la congiunzione ad "L" parafango-sottoporta, mi sono espresso male :laugh: , la mia unica paura è che non arrivi a sostituire tutta la parte marcia. Comunque a giorni rimuoverò completamente il sottoporta interno e valuterò bene le condizioni della parte esterna :like
Ringraziano per il messaggio: Reginaldonroad

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

500L 1971 - Restauro della "Locusta" 1 Anno 6 Mesi fa #334200

  • Reginaldonroad
  • Avatar di Reginaldonroad
  • Offline
  • Gira la chiave, tira l'aria e via di avviamento
  • Messaggi: 275
  • Ringraziamenti ricevuti 79
-PREMESSA-

se mi permetti, ti direi che dovresti pulire meglio l'insieme, scavare bene con flessibili e spazzole varie. dovresti pulire bene così da valutare al meglio. ti consiglieri di portare a lamiera i punti marci e dove è presente stucco, devi farti un'idea più che chiara.


riguardo al musetto, a questo punto staccalo, risanalo come si deve ( quelle saldature non si possono vedere, senza togliere che ci sarà sicuramente ruggine da quelle parti ). fai eventuale pezze e toppe del caso. noto tanto antirombo e ruggine.

la mensola della batteria è marcia, sostituiscila.

la paratia mi sembra malmessa, io ti consiglieri di sostituirla, li le pezze non gioverebbero per nulla ( ricorda che c'è vicino l'attacco del cric, se prende ruggine li e provi a sollevare... :S :blink: ). poi comunque valuta tu.

i sottoporta, io cambierei tutti e due gli esterni, sono troppo corrosi per un tentativo di pezze o toppe a misura ( la l che dicevi )

il musetto ho il sospetto che sia già stato sostituito con uno non originale ( o chi lo sa, magari originale ma mal saldato. come chiude il cofano? )

i parafanghi ant sono veramente "sospetti". puliscili bene, io valuterei una drastica sostituzione di entrambi o comunque una pezza a misura.

i passaruota potresti tentare la "pezzeria", ma pulisci bene e isola il più possibile la lamiera buona ( quando tagli asporta tutto il marcio che vedi e che riesci )

per l'epossidico procurati un buon prodotto! cerca nei prodotti da carrozzeria!

la cera ( si parla di cera per scatolati ovviamente! non c'entra nulla con la cera per lucidare ovviamente! ) viene sempre fornita con una cannula lunga lunga. un esempio, la vuoi sparare nei sottoporta? dall'alloggio cerniera porta ( senza la porta montata quindi ovviamente! ) entri con la cannula e scendendo entri nei sottoporta e spruzzi. devi sempre cercare fori o spazi liberi da cui spruzzare ( spruzzala anche nelle sedi fari post e nei vari scatolati int )

rimane da chiarire bene il discorso parafanghi ant. fai altre foto BEN dettagliate dei suddetti, e pulisci bene il tutto prima se riesci, così da fare un quadro sempre più chiaro.

e i parafanghi post come stanno?

i fondi guardali bene, hai la traversina longitudinale smangiata, rimuovila oppure rinforzala come si deve. pulisci meglio i fondi e controllali bene, mi sembra di vedere del marciolino qui e la

tienici aggiornati :) :like
Ringraziano per il messaggio: Locusta_500

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tre numeri, un'auto, due cilindri e una grandissima Passione... la 500
Ultima modifica: da Reginaldonroad.

500L 1971 - Restauro della "Locusta" 1 Anno 6 Mesi fa #334226

  • Locusta_500
  • Avatar di Locusta_500 Autore della discussione
  • Offline
  • Messaggi: 37
  • Ringraziamenti ricevuti 17
i parafanghi da quello che ho visto finora sono pieni di stucco, mentre di ruggine ce n'è poca, a parte qualche particolare, eventualmente stavo valutando di sostituirli non con il pezzo completo ma solo con il bordo visto che si trova nei negozi online, ma valuterò una volta puliti bene a questo punto...

Ho deciso che come prima cosa andrò a sostituire fondi sottoporta e traverse per poi rimettere la macchina in piano e lavorare sulle altre parti :like

Per quanto riguarda il cofano, a parte qualche difficoltà nel fare l'ultimo scatto (penso sia per la registrazione imprecisa dei 3 bulloni che lo tengono, correggetemi se sbaglio) chiudeva senza problemi anche con la sua guarnizione su e non toccava da nessun altra parte; ho visto altri topic che parlavano dei vari problemi dei cofani delle 5ine e non mi pare di aver riscontrato problemi simili. Appena ultimati i fondi passerò sicuramente alla questione musetto-vano batteria che pare un po' spinosa :unsure: :unsure:

un'ultima domanda, la parte cerchiata in rosso che corrisponde a sotto la pedaliera èuno scatolato, ma non ho trovato nessuna lamiera di ricambio se non tutto il pannello che comprende attacco pedaliera. Ecco, esiste come ricambio a sè o devo arrangiarmi con una lamiera da solo? :S

Questo messaggio ha un'immagine allegata.
Accedi o registrati per visualizzarla.

Ringraziano per il messaggio: Reginaldonroad

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

500L 1971 - Restauro della "Locusta" 1 Anno 6 Mesi fa #334227

  • Reginaldonroad
  • Avatar di Reginaldonroad
  • Offline
  • Gira la chiave, tira l'aria e via di avviamento
  • Messaggi: 275
  • Ringraziamenti ricevuti 79

Locusta_500 ha scritto: i parafanghi da quello che ho visto finora sono pieni di stucco, mentre di ruggine ce n'è poca, a parte qualche particolare, eventualmente stavo valutando di sostituirli non con il pezzo completo ma solo con il bordo visto che si trova nei negozi online, ma valuterò una volta puliti bene a questo punto...

Ho deciso che come prima cosa andrò a sostituire fondi sottoporta e traverse per poi rimettere la macchina in piano e lavorare sulle altre parti :like

Per quanto riguarda il cofano, a parte qualche difficoltà nel fare l'ultimo scatto (penso sia per la registrazione imprecisa dei 3 bulloni che lo tengono, correggetemi se sbaglio) chiudeva senza problemi anche con la sua guarnizione su e non toccava da nessun altra parte; ho visto altri topic che parlavano dei vari problemi dei cofani delle 5ine e non mi pare di aver riscontrato problemi simili. Appena ultimati i fondi passerò sicuramente alla questione musetto-vano batteria che pare un po' spinosa :unsure: :unsure:

un'ultima domanda, la parte cerchiata in rosso che corrisponde a sotto la pedaliera èuno scatolato, ma non ho trovato nessuna lamiera di ricambio se non tutto il pannello che comprende attacco pedaliera. Ecco, esiste come ricambio a sè o devo arrangiarmi con una lamiera da solo? :S



-PREMESSA-

prima di acquistare nuovi lamierati, procedi con la pulizia completa della scocca, portando a nudo le parti da lavorare!
procurati dei bei fogli di lamiera zincata per eventuali pezze, non guasta mai averne a disposizione!mi raccomando scegli uno spessore adatto agli impieghi!



Eccomi, allora, andiamo per punti.

se i parafanghi ( parlo degli ant ) sono pieni di stucco, non è per niente bene! ti consiglio come dicevo nel precedente post, di portare a lamiera dove trovi stucco, per capire cosa ha fatto effettivamente la ruggine al pezzo. controlla poi bene, perchè spesso non bastano i bordi o i puntalini. nel caso una volta portato a lamiera, ti trovi di fronte a del semplice stucco ma lamiera sotto c'è ed è buona ( ma deve essere buona davvero! ), allora vai di puntalini e bordi, ma se trovi marcio o peggio non trovi proprio dei pezzi :S :blink: , procurati dei parafanghi nuovi assolutamente! può essere addirittura che li abbiano già sostituiti con ricambi odierni, controlla bene bene, ricorda che se hanno cambiato musetto parafanghi e cofano con ricambi non originali oppure mischiandoli con originali ed odierni, le aree e le chiusure non saranno mai perfette!

nel procedere coi fondi, prima puliscili come si deve con spazzola e flessibile. non mi piace molto il fatto dei vari buchetti qua e la. fossi in te valuterei almeno la sostituzione parziale ( ti procuri i fondi e usandoli come parti "dono", ne recuperi solo il necessario, nel tuo caso la parte anteriore ( verso musetto e passaruota ). meglio sarebbe comunque attuare una strategia migliore, te li procuri e li sostituisci per intero ) prima comunque pulisci bene, posta delle belle foto chiare e valuta bene la cosa. per le traversine sotto i fondi, rimuovile, ripristinale o ricostruiscile come si deve, mano di zincante nella parte che non vedrai più una volta saldate ( interno ) e via di saldatrice. vanno solo dopo i fondi ovviamente, così fatichi meno. saldale bene e rinforzale! prima di procedere al taglio dei fondi, spunta e rimuovi le traversine! devi tenerle intatte anche se poi le dovrai tagliare e/o giuntare.

per il cofano, se mi dici dello scatto, mi viene qualche dubbio. fai una prova, rimuovi la cerniera, appoggialo senza avvitarlo e chiudilo. guarda bene che scherzi fa dietro, che arie ha e come sforza. può essere che monti cofano e/o musetto non originali! spesso chiude anche benino, ma essendo più corti i cofani non originali, spesso viene adattato il musetto, mentre dovrebbe essere il contrario! bisogna adattare il cofano al musetto! se sforza di lato ( verso destra o sinistra ) controlla prima le tre viti da 10mm ( dadi ) della cerniera, prova a giocarci, ma quelle solitamente danno problemi con lo scherzo dell'avanti ed indietro, non con destra sinistra ( o meglio, anche, ma non in maniera troppo accentuata ). di solito questo scherzo è dato dal disallineamento della serratura del cofano sul musetto ( problema tipico dei musetti non originali ) oppure del cofano non originale che ha i fori sfasati o fatti male. fai prima una prova senza viti chiudendolo. valuti, poi riprovi con le viti, lasciandole molli e chiudendo il cofano. quando va bene alzi piano tenendolo immobile e tiri le viti, poi riprova. ovviamente se togli il musetto dovrai ripetere le registrazioni! tieni a mente che se hai anche un cofano originale, ma il musetto non lo è, farai ugualmente fatica, idem nel caso fosse viceversa. controlla bene bene e valuta con criterio e fermezza!

per il discorso musetto, rimango con fermezza sul mio consiglio. rimuovilo, risanalo come si deve. potresti procurati un musetto anche usato ma SANO sotto, lo usi come parte "dono", tagli via il fondino ed eventualmente le parti necessarie e fai il trapianto, ma mi raccomando, deve essere una cosa fatta ad arte con misure e continue prove sulla vettura! cambia il vano batteria e a questo punto pure la paratia. ma PRIMA PULISCI TUTTO COME SI DEVE, DEVE VEDERSI LA LAMIERA NUDA! c'è troppa ruggine che si nasconde li in zona, sarebbe meglio una bella sostituzione con conseguente risanamento

per la paratia ( quella cerchiata in rosso ), prima cosa il fondo è marcio, rimuovendolo vedrai meglio la paratia ( molta ruggine è sul fondo, sembrerebbe la paratia, ma togliendo il fondo ti porti via il 45% ). ( i passaruota il zona, guardandoli meglio, potresti pezzarli come si deve. prima PULISCILI BENE! assicurati di asportare tutto il marcio possibile! certo, meglio sarebbe una sostituzione e risanamento, per lo meno della parte esterna del passaruota, il guscio di sinistra insomma, ma per quello dovrestki togliere i parafanghi, a meno che tu decida di cambiarli, ti conviene pezzarli e basta per risanare il resto ) pulisci bene una volta tolto, così da valutare anche le condizioni interne. li se ti senti sicuro, puoi operare con una bella pezza a misura, ma mi raccomando, le forme, sagome e spessori! inoltre controllala bene quella paratia, proprio li vanno a fissarsi organi meccanici importanti ( parlo del supporto gruppo balestra e passaruota )! nel caso la sostituisci ( ma prima valuta bene, puliscila e posta tante belle foto da dentro e sotto ) occhio alle misure! prova la meccanica con la macchina dritta e in piano! ma secondo me è meglio se operi di pezze, ma mi raccomando ragionate e ben studiate ( ovviamente anche ben fatte ). oppure ti procuri il pianalino senza attacco gruppo molleggio ant e lo usi come pezzo "dono" per il trapianto, avresti così già sagome e forme pronte. ti servirebbe solo il pezzo di giunzione coi fondi dove sono impressi i rettangoli ovalizzati, ma però prima valuta bene bene e pulisci tutto.

controlla già che ci sei anche i punti di sollevamento per il cric ( e parlo dei quattro punti dei sottoporta e dei due ant e post su traversa e musetto ), non devono essere cedevoli o mancanti! rinforzali o ricreali se necessario ( o sostituiscili ). dai una bella occhiata anche a tutti i supporti e fermi vari della meccanica ( anche quelli del gruppo molleggio, anzi, sopratutto quelli! non solo del motore e del cambio! )

i parafanghi post come stanno? controllai bene anche nell'alloggiamento fari e vetri laterali ( gli attacchi della traversina post, dove va il cofano post per intenderci, come stanno? e invece gli attacchi si suddetta traversina sui parafanghi post ? )

controlla anche i supporti degli ammortizzatori int ( ant e post ), la paratia del motore ( dove alloggiano i sedili post, sia schienale che seduta ), la paratia del cruscotto e i gocciolatoi. guarda bene anche il sottoparabrezza e sotto lunotto. le portiere come stanno? la lamiera dove alloggiano le cerniere? ( piantino e battuta ) e il cruscotto?

controlla anche il tunnel centrale dove alloggia la leva marce. lo potrai valutare meglio nel momento in cui andrai a spuntare e rimuovere i fondi.

P.S. nei vari lavori di lattoneria che andrai ad eseguire, tieni tutto meticolosamente sott'occhio e sopratutto in costante prova! ( specialmente porte, cofani, traversine, guide, paraurti e particolari vari! ) ricordati che le porte hanno nelle cerniere delle "spinette" con due "tappini" in plastica ( o comunque materiale plastico o teflon ); controlla che le porte non ballino in su e in giù da aperte, potrebbe essere che siano usurate e tu debba sostituirle. spesso fanno diventare matta la gente, facendo credere che il problema siano guarnizioni, scontri o serrature, mentre il problema sono 4 spinettine e 8 plastichini, dal costo irrisorio e di facile sostituzione ( ancora più veloce per te, in quanto avrai già le porte nude e crude già giù dall'auto ). controlla anche le cerniere stesse e i loro alloggiamenti ( anche il filetto delle relative viti ). se hai il problema del dondolamento e devi proprio sostituire tali spinette, fallo prima di effettuare le prove per la lattoneria! così avrai una prova già bella attendibile!

scusa le mille domande e il dilungamento :blush: , tienici aggiornati! :like :)
Ringraziano per il messaggio: Locusta_500

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tre numeri, un'auto, due cilindri e una grandissima Passione... la 500
Ultima modifica: da Reginaldonroad.

500L 1971 - Restauro della "Locusta" 1 Anno 6 Mesi fa #334284

  • Locusta_500
  • Avatar di Locusta_500 Autore della discussione
  • Offline
  • Messaggi: 37
  • Ringraziamenti ricevuti 17
Innanzitutto grazie per tutti questi consigli reginald! :like :like

Allora, per i fondi avevo già programmato ti tirarne via solo metà ed usare quello nuovo come parte dono come dici tu, poichè la ruggine in altri punti dei fondi non c'è. Dopotutto è stata 10 anni in garage chiusa, quindi si è conservata come era allora (ricordo anni fa che mio padre parlava di fondi da rifare etc.. :blink: )

Nei vari punti che mi hai indicato, come attacchi ammortizzatori, traversa posteriore(recentemente sostituita), tunnel centrale, la paratia del motore la paratia del cruscotto , gocciolatoi, sottoparabrezza, sotto il lunotto e cruscotto stanno benone, di ruggine non ce n'è!

i lavori si riducono alle fiancate della vettura (parafanghi)+ fondi e traverse sotto gli stessi (i supporti cric verranno sostituiti con il fondo visto che sono nella parte da tagliare, posso usare gli originali sempre come parte dono?)

I passaruota interi ed esterni invece stanno bene, sia da dentro che da fuori, ho rimosso l'antirombo arrivando a vedere la lamiera nuda. Unico neo, dei passaruota anteriori è l'attacco con i fondi, dove c'era la saldatura, ma ho visto che i fondi nuovi hanno la lamiera che continua e va a congiungersi con il passaruota, non alla base ma più in su, comunque rinforzerò con delle lamiera in caso non arrivi a coprire!

Per pulire bene la lamiera dei parafanghi invece basta trapano/flessibile e spazzole di ferro hai detto, ma non rischio di rigare ulteriormente la scocca? O è una paranoia mia e carteggiando/stuccando va via tutto?
Ringraziano per il messaggio: Reginaldonroad

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

500L 1971 - Restauro della "Locusta" 1 Anno 6 Mesi fa #334291

  • Reginaldonroad
  • Avatar di Reginaldonroad
  • Offline
  • Gira la chiave, tira l'aria e via di avviamento
  • Messaggi: 275
  • Ringraziamenti ricevuti 79
ciao Locusta_500 :)

vorrei chiarire un punto: ma tu come avevi intenzione di procedere nel restauro? volevi solo risanare e sostituire il necessario per poi velare e verniciare il resto ( moli solo dove serve il resto lasci così solo velando, stuccando e isolando dove serve per poi verniciare ) oppure volevi sverniciare e risanare tutta la scocca ( tiri tutto a lamiera nuda e procedi con epossidico e verniciatura completa )?

perchè in base a ciò devi fare preparazioni e lavorazioni diverse. era giusto per chiarire.

per i fondi, se hai preso la decisione del "dono" procedi così, al massimo vai di pezze dove trovi dei buchini. però come sempre, valuta bene bene!

l'affermazione "ruggine non ce n'è", è fondata? ti chiedo perchè spesso sembra non ci sia, ma scavando... pulisci bene bene tutto, può riservare brutte sorprese il fatto dei pezzi rifatti con lo stucco!

i supporti cric poi riutilizzarli a patto che siano SANI! se lo sono, li spunti, fai due misure e/o dimette e li saldi, una volta verniciato tutto gli spruzzi dentro la cera

per il fatto della lamiera di giunzione che citavi, non ti preoccupare, asporta il marcio, prova i fondi e al massimo fai delle piastre di riporto e rinforzo.

per pulire la scocca, vanno benissimo flessibile e spazzole. rigare la scocca? è normale se vuoi ripulirla. non ti preoccupare, tu pulisci bene, poi se la macchina deve stare per un po ferma, prima della lattoneria ( e quindi prima dell'epossidico ) procurati dello zinco spray in bombolette, da applicare sulle parti nude e più rugginose ( andrebbe anche sulle saldature che farai ), così da preservarle nel lasso di tempo che starà ferma a nudo. poi carteggia e via di epossidico tranquillo ( ovviamente solo dopo aver fatto pezze e riparazioni ) prima della preparazione e verniciatura.

ovviamente NON usare mole da carpenteria in pietra! utilizza dischetti lamellari di carta grossa, spazzole ad aghi medio grossi ( parti coi fini e vedi il livello di marcio presente, non usare aghi enormi se trovi molto marcio! ). procurati una spazzola a mano con gli aghetti, così da arrivare dove non passi con la spazzola del trapano (o del flessibile )

potresti anche procedere così, tiri a nudo solo dove vuoi pezzare e/o intervenire con flessibile e spazzole, il resto con l'aiuto di carta vetrata grossa lo veli con macchinette e/ tamponi vari, così da essere più delicato e meno invasivo, in più anche più veloce, preciso e sicuro; in modo da salvare i pezzi che non vuoi pezzare perchè comunque ancora buoni. valuta tutto e facci sapere!

MI RACCOMANDO OCCHIO OCCHIO OCCHIO! LA SICUREZZA PRIMA DI TUTTO! GUANTI OCCHIALI E MASCHERINE! MI STRA STRA STRA RACCOMANDO!!!

Ovviamente non devi molare e grattare fino ad avere la lamiera viola oppure che si dirada da sola :blink: :S ! non esagerare! pulisci via stucchi e materiali vari e basta, fermati alla lamiera.

tieni solo presente che molando via tutto quello stucco e materiale ti puoi trovare sotto BRUTTISSIME SORPRESE :sick: :S :blink: ! quindi preparati mentalmente a ciò! lo dico per prepararti! spesso sembra che ci sia poco e niente invece saltano fuori marciumi vari o addirittura sotto lo stucco non c'è più nulla :blink: !! preparati a questo!

il fatto di rigare è normale, poi quando verrà carteggiato e dato epossidico e stucco, la superficie verrà lisciata, non ti verranno fuori le righe non ti preoccupare! ( a meno che segui una cattiva metodologia di preparazione e isolatura )

tieni presente che il sottoscocca andrà ricoperto di antirombo, quindi spazzola bene via il vecchio, anche a mano, per preparare al nuovo.

P.S. dovresti prima chiarire che tipo di restauro volevi effettuare, in quanto certe operazioni differiscono da altre a seconda di come vorrai avere poi la scocca.

tienici aggiornati :) :like
Ringraziano per il messaggio: Locusta_500

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tre numeri, un'auto, due cilindri e una grandissima Passione... la 500
Ultima modifica: da Reginaldonroad.

500L 1971 - Restauro della "Locusta" 1 Anno 6 Mesi fa #334293

  • Locusta_500
  • Avatar di Locusta_500 Autore della discussione
  • Offline
  • Messaggi: 37
  • Ringraziamenti ricevuti 17
Non penso di tirare tutta la scocca a lamiera nuda, ma solo nelle parti da risanare e sui fondi, insomma vorrei trattare le parti più critiche e dove solitamente si forma la ruggine nella migliore maniera possibile, in modo tale da rendere più agevole la manutenzione stagionale ed aver meno preoccupazioni una volta finito il restauro.
Da quanto ho potuto leggere sul forum e altrove è veramente difficile pensare di fare un restauro conservativo e che duri nel tempo senza comunque star dietro alle condizioni della lamiera nel tempo, visto che è un auto degli anni 70 e di problemi ne possono saltar fuori mille.
Volevo quindi trattare bene bene le parti più critiche, anche spendendo qualcosa in più per epossicidi e cere varie a patto che siano di ottima qualità, insomma non vorrei ritrovarmi tra "tot." anni con la macchina nuovamente in queste condizioni pur tenendola in maniera maniacale!! :unsure:
Ringraziano per il messaggio: Reginaldonroad

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

500L 1971 - Restauro della "Locusta" 1 Anno 6 Mesi fa #334321

  • Reginaldonroad
  • Avatar di Reginaldonroad
  • Offline
  • Gira la chiave, tira l'aria e via di avviamento
  • Messaggi: 275
  • Ringraziamenti ricevuti 79
A ok, punti a un restauro conservativo, be ottima scelta, mantieni l'originalità :) :like

Come hai detto tu stesso, tratta al meglio possibile la ruggine che trovi!

In questi casi l'importante è preparare bene ed isolare al meglio tutto il materiale accumulato sulla scocca neglio anni ( stuchi, fondi, vernici, antirombo, sigillanti, catrami e prodotti vari ), per evitare che raffiori o si muova sotto la vernicie nuova che andrai a dare.

Più prodotti ci sono, più rishi i raffioramenti. Dove trovi molta roba e crepe varie ( oltre che rose e fioriture ), devi insistere fino a fondo, portando a lamiera per forza. Se ti fermi in cima isolerai solo momentaneamente, mentre andando a lamiera bloccherai anche la ruggine, che controbuisce anch'essa a far crepare e fiorire gli stucchi e vernici

Controlla tutto bene e vai a lamiera dove trovi molto materiale ( zenza molare 4 Km di lamiera ovviamente, limitati alla zona circostanziale alla parte incriminata ) e/o crepe varie.

Rimuovi anche le vecchie paste ( che poi andrai a rifare nel prevernciatura ), per lo meno quelle degli scatolati principali e in prossimità di parti sensibili e/o giá rugginose ) e guarda cosa trovi sotto, spesso nascondono fori e altri scherzetti )

A fare una bella cosa, sarebbe meglio comunque isolarla e verniciarla tutta ugualmente la vettura dopo però. Dovresti ugualmente carteggiarla tutta dopo, anche senza portarla a nuda, almeno da velarla ( sia dentro che fuori, sotto scocca compreso )

Tienici aggiornati :) :like
Ringraziano per il messaggio: Locusta_500

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tre numeri, un'auto, due cilindri e una grandissima Passione... la 500

500L 1971 - Restauro della "Locusta" 1 Anno 6 Mesi fa #334355

  • Locusta_500
  • Avatar di Locusta_500 Autore della discussione
  • Offline
  • Messaggi: 37
  • Ringraziamenti ricevuti 17
esatto, punto ad un restauro conservativo che mi permetta di mantenere l'originalità della scocca nel suo complesso, anche se poi la mia intenzione è quella di personalizzarla e renderla una piccola sportiva :evil: :laugh: :laugh:
punterò quindi a fare modifiche facilmente reversibili in caso voglia riportarla alla completa originalità del 100% :like

in queste settimane inizierò a spazzolare in cerca di brutte sorprese :laugh: e appena arrivano i fondi e sottoporta penserò a come e dove tagliare

posterò i futuri progressi :) :like :like
Ringraziano per il messaggio: Reginaldonroad

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

500L 1971 - Restauro della "Locusta" 1 Anno 6 Mesi fa #334382

  • Reginaldonroad
  • Avatar di Reginaldonroad
  • Offline
  • Gira la chiave, tira l'aria e via di avviamento
  • Messaggi: 275
  • Ringraziamenti ricevuti 79
ottimo Locusta_500 :) :like

adesso avanti tutta e tienici costantemente aggiornati con molte foto :) :like

aspettiamo tue notizie sui progressi :like :)
Ringraziano per il messaggio: Locusta_500

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tre numeri, un'auto, due cilindri e una grandissima Passione... la 500

500L 1971 - Restauro della "Locusta" 1 Anno 6 Mesi fa #334584

  • Locusta_500
  • Avatar di Locusta_500 Autore della discussione
  • Offline
  • Messaggi: 37
  • Ringraziamenti ricevuti 17
reccoci qua, settimana prossima arriva il fondo dx e i due sottoporta interno e esterno, ora il dubbio che mi assilla è: per poter dare il primer epossidico bicomponente sul fondo e negli scatolati come è meglio procedere? ho rimosso il grosso del vecchio antirombo dal sottoscocca, ma è necessaria una pulizia completa al 100%? ciò che rimane adesso sul fondo dopo aver grattato tutto via sono delle tracce più o meno oleose, che ho visto vengono via bene strofinando con diluente alla nitro... resterebbe la vecchia verniciatura presente sotto l'antirobo con qualche "graffio"(dovuto alla rimozione dello stesso con spatola e pistola termica) dove si vede la lamiera nuda, è possibile spruzzare epossidico in questa condizione "mista"?

scusate le mille domande ma più leggo post relativi alla preparazione del fondo e più dubbi mi vengono :S :S

un saluto :like

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

500L 1971 - Restauro della "Locusta" 1 Anno 6 Mesi fa #334585

  • Locusta_500
  • Avatar di Locusta_500 Autore della discussione
  • Offline
  • Messaggi: 37
  • Ringraziamenti ricevuti 17
ho anche iniziato a pulire i parafanghi lato dx.. sotto quintali di stucco c'è una bella lamiera lucida, qualche piccolissima ammaccatura ma zero ruggine.. sono però perplesso dalla notevole quantità di stucco presente, non solo sui parafanghi ma anche intorno ad essi e su parte della fiancata. Mio padre sostiene che prima usassero lo stucco a spruzzo che poi veniva modellato sulla macchina.. in casi del genere come ci si dovrebbe comportare? Conviene rimuoverlo e quindi portare a lamiera nuda i punti interessati per poi rimetterlo pari pari o solo dove serve?
o conviene lasciarlo dov'è visto che in alcune zone interessate non dovrò sostituire nessun pezzo?

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

500L 1971 - Restauro della "Locusta" 1 Anno 6 Mesi fa #334594

  • Reginaldonroad
  • Avatar di Reginaldonroad
  • Offline
  • Gira la chiave, tira l'aria e via di avviamento
  • Messaggi: 275
  • Ringraziamenti ricevuti 79
ciao Locusta_500 :)

allora, andiamo con ordine.

per l'epossidico, prima cosa, rimuovi tutte quelle macchie oleose, sgrassa bene tutta la parte da lavorare con diluente. deve essere tutto bel pulito e sgrassato. una volta fatto ciò dai una carteggiata con carta grossa a tutta la parte che vuoi coprire con l'epossidico. cosi prepari la superficie. a questo punto però ti conviene prima operare sui fondi e i sottoporta ed effettuare tutta la lattoneria. solo dopo da l'epossidico a tutta la parte, anche sulle parti nuove. così lo dai una volta sola.

per i parafanghi, a questo punto, visto che non vuoi sverniciarla tutta, ti conviene pulire solo le parti che si crepano e/ che presentano bolle o altro, il resto lascia stare, le carteggerai solo per la verniciatura. così facendo dovrai poi stuccare solo le parti interessate, andando a ricostruirle. tieni presente che così però lavori un po' alla "cieca" ( se non togli tutto non sai che c'è sotto e come sta lavorando la ruggine ). il top sarebbe portare a nudo suddette parti per intero per poi stuccare come si deve solo dove serve. ma valuta bene. fai delle belle foto

ti converrebbe prima operare su tutta la parte inerente la lattoneria, fai i fondi i sottoporta e le piastre e toppe varie. fatte quelle vai di carta abrasiva e poi di epossidico ( anche sulle parti nuove, male non fa ). prima pulisci bene bene bene bene con diluente tutta la parte interessata. deve restare una superficie liscia ( anche se ci sono tracce di vernice o altro, l'importante è che siano lisce e non che si spezzettino )

comunque prima di ogni cosa fai delle belle foto chiare e dettagliate di TUTTI i punti che vuoi trattare e di cui hai dubbi, così da capire bene :like
facci capire bene quanto stucco hai dovuto rimuovere e come si presenta sotto.

il "problema" è che se dici che c'è molto stucco, ti troverai a correrci dietro per tutta la scocca finendo per doverla comunque pulire tutta. potresti rimuovere lo stucco con il flessibile, per poi preparare tutta la scocca con carta grossa fino ad arrivare a punti buoni.

P.S. può essere che sotto lo stucco sono nascoste pezze e/o riparazioni vari. oppure hanno effettuato interventi di restauro approssimativi o mascherato qualche lavoro particolare. l'ideale sarebbe scoprire bene le parti stuccose, così da beccare eventuali pezze o altro. anche per il solo fatto che magari tu la guardi e dici "a li niente ruggine!", ma più in alto che c'è? e la sotto? e li a fianco? e sotto quelle bollicine? e in parte a quel segnetto? eh eh tutti ma e forse. facci sapere la tua strategia, in quanto in base a come procederai poi dovrai regolarti per le fasi di preparazione e verniciatura

mi permetto di consigliarti il seguente topic aperto da Gabri500 sul restauro di una F. potresti trarne molti spunti ed idee. come vedrai, anche lui alla fine l'ha trattata tutta, sverniciandola fin quasi a lamiera nuda ( in certi punti si è fermato alla base buona e al materiale che poi ha fermato con l'isolante ).

-Restauro Fiat 500f aprile '68-[/color][/u]

con la funzione cerca immetti il titolo che ti ho evidenziato qui sopra e lo troverai subito ;)

aspettiamo moltissimissime foto e novità sui lavori ;) :like

tienici aggiornati :) :like
Ringraziano per il messaggio: Locusta_500

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tre numeri, un'auto, due cilindri e una grandissima Passione... la 500
Ultima modifica: da Reginaldonroad.

500L 1971 - Restauro della "Locusta" 1 Anno 6 Mesi fa #334952

  • Locusta_500
  • Avatar di Locusta_500 Autore della discussione
  • Offline
  • Messaggi: 37
  • Ringraziamenti ricevuti 17
fondo e sottoporta arrivati, appena rimediamo una saldatrice nuova procedo al taglio e sostituzione :like :like

Sapreste consigliarmi un buon epossidico? cosi inondo le parti a vista una volta levati i sottoporta...







altro quesito per voi: Questa parte in lamiera presente nel sottoporta interno che funzione ha? per caso devo inserire una sorta di guarnizione o simili nella fessura? guardando quello marcio ho notato che c'è del materiale non ben identificato nella fessura che al tatto si spacca tutto

ciao a tutti :laugh:

Questo messaggio ha un'immagine allegata.
Accedi o registrati per visualizzarla.

Ringraziano per il messaggio: Reginaldonroad

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Ultima modifica: da Locusta_500.

500L 1971 - Restauro della "Locusta" 1 Anno 6 Mesi fa #334955

  • Reginaldonroad
  • Avatar di Reginaldonroad
  • Offline
  • Gira la chiave, tira l'aria e via di avviamento
  • Messaggi: 275
  • Ringraziamenti ricevuti 79
Eccomi,

Allora per l'epossidico ci sono tantissimi marchi e prodotti interessanti. Il mio consiglio, non volendo fare pubblicità, è quello di rivolgersi ad un colorificio per autocarrozzerie, ti sapranno anche consigliare e ti daranno il giusto dosaggio a prezzi modici ;)

Per il sottoporta, trattasi di lamierino di supporto e nervo. Il loro scopo è quello in caso di urto o cedimenti del telaio assorbire il colpo, fanno da puntoncini, non so se mi spiego. Rinforzano il sotto porta esterno e gli danno nervo e forza. Sono rinforzi. Il materiale che dicevi è collante e/o pasta per lamiere, col tempo si è cotto. A fare un bel lavoro dovresti mettercene uno strato dopo l'epossidico e le paste, per proteggere e dare ulteriore nervo. Se vuoi un altro consiglio dai un ulteriore punto di saldatura vicini a quelli già presenti su suddetta piastrina, cosi da renderla eterna e pronta a fare il suo lavoro. Assicurati che si allinei correttamente.

Suddetta piastrina dovrebbe trovarsi più o meno nella zona dei punti laterali di sollevamento, o comunque a supporto e sostegno di altri lamierati esterni ed interni

P.S. molti lo tolgono quel lamierino, NON FARLO! ha una funzione importantissima anche se piccolo e apparentemente inutile

Tienici aggiornati :) :like
Ringraziano per il messaggio: Locusta_500

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tre numeri, un'auto, due cilindri e una grandissima Passione... la 500
Ultima modifica: da Reginaldonroad.

500L 1971 - Restauro della "Locusta" 1 Anno 6 Mesi fa #335361

  • Locusta_500
  • Avatar di Locusta_500 Autore della discussione
  • Offline
  • Messaggi: 37
  • Ringraziamenti ricevuti 17
rieccomi! nell'attesa della saldatrice ho continuato a pulire bene il sottoscocca nei punti buoni ed ho tracciato qualche linea per il taglio delle parti marce. smontati completamente e puliti anche i trapezi posteriori e freni che farò sabbiare e verniciare :like :like:





Le parti blu scuro sull'attacco sospensione e vicino all'attcco balestra è dove ho usato il convertitore di ruggine visto che quest'ultima era solo superficiale :laugh:

Questo messaggio ha immagini allegate.
Accedi o registrati per visualizzarle.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Ultima modifica: da Locusta_500.

500L 1971 - Restauro della "Locusta" 1 Anno 6 Mesi fa #335362

  • Locusta_500
  • Avatar di Locusta_500 Autore della discussione
  • Offline
  • Messaggi: 37
  • Ringraziamenti ricevuti 17
Altra domandina: l'epossidico attacca ovunque o è meglio carteggiare (anche leggemente)?

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: meurywilliamscb73
Tempo creazione pagina: 0.512 secondi

popup 2020