500
Accedi Registrati

Accedi


di Francesco Mignano

A Gaeta da quattordici anni si rinnova la tradizione del tuffo di capodanno nella splendida spiaggia di Serapo: ogni primo di gennaio sono sempre almeno un centinaio i temerari che sfidano il freddo e che con qualsiasi condizione meteorologica inaugurano il nuovo anno tuffandosi nelle splendide acque cristalline del Golfo di Gaeta, propiziando così la fortuna anche per tutti coloro che assistono all’evento.

Quest’anno l’evento “Un Tuffo nel nuovo anno” ha visto anche la partecipazione del Fiat 500 Club Italia che ha preparato una esposizione di cinquini curata dal Coordinamento di zona.

Così gli oltre duecento intervenuti, tra chi ha compiuto il rito del bagno e chi è venuto ad assistere, hanno potuto ammirare undici Fiat 500 di diversi modelli e colori schierate all’ingresso dello stabilimento balneare all’interno del quale si son svolte le operazioni di registrazione dei bagnanti.

Tanti hanno curiosato attorno alle 500, ricevendo anche informazioni sul Club e le sue varie iniziative, prima del rituale tuffo in mare, seguito poi da un momento conviviale a base di vino, pane e salsiccia, caldarroste e panettone.

A conclusione si è svolto un bel giro con le 500 attraverso le panoramiche strade del centro storico medievale di Gaeta.

Assieme alle undici Fiat 500 abbiamo con piacere ospitato una splendida Prinz portata all’esposizione dal prof. Antonio Caso, referente Sud Italia del NSU Club Italia.

Un particolare ringraziamento a Fulvia Frallicciardi e Angelo Ciccone, gestori dello stabilimento balneare “Nave di Serapo”, e agli organizzatori dell’evento per l’ospitalità; al fotografo Paolo Di Tucci, cinquecentista nostro socio, per le splendide fotografie aeree.

 

Pin It