500
Accedi Registrati

Accedi


Testo di Daniela Rettore e foto di Gianmarco Pietronigro

Rendez vous degli innamorati a Benevento

Il Fiat 500 Club Italia in Campania ha inaugurato la stagione degli eventi 2020 in pompa magna.

Il Rendez vous degli innamorati, tenutosi a Benevento lo scorso 16 Febbraio presso gli stabilimenti di Strega Alberti, è stato un successo annunciato: il sold out di prenotazioni raggiunto in pochi giorni, la prestigiosa location di un brand storico conosciuto in tutto il mondo, la presenza della massima carica del Fiat 500 Club Italia, ovvero il fondatore Domenico Romano, la rete organizzativa dei fiduciari della Campania guidati da Domenico Filippella, lo slancio del fiduciario di Benevento Francesco Giangregorio, hanno fatto da attrattori verso tale evento, unico nel suo genere.

In mattinata i soci del Club hanno goduto di una serie di visite guidate nel Museo Aziendale e nelle distillerie Strega; a fare da Cicerone anche l’ingegnere Andrea D’Angelo, appartenente alla sesta generazione della famiglia Alberti che non si è risparmiato nel narrare storie ed aneddoti accaduti nella lunga vita dell’azienda. In occasione della visita il fondatore Domenico Romano ha dichiarato: “Complimenti al referente della Campania, al fiduciario di Benevento e a tutto lo staff organizzativo. Sono veramente felice di aver avuto l'occasione di incontrare una realtà industriale che fa onore a tutta l'Italia e conosciuta in tutto il mondo. Parlando con i dirigenti di Strega Alberti, siamo entrati subito in sintonia ipotizzando varie iniziative di reciproco interesse. Ho apprezzato la gamma dei loro prodotti e mi ha colpito la procedura di fabbricazione del famoso Liquore Strega, composto da oltre 70 erbe e spezie provenienti da tutto il mondo, oltre la locale "Menta del Sannio".”

Il pranzo allestito ad hoc nell’ampio salone di rappresentanza, si è arricchito di momenti toccanti come la nomina di socio onorario a Ferdinando Farese, pioniere del Club; l’entrées delle Streghe ha poi infiammato gli animi in balli e canti fino a sera inoltrata, come ormai tradizione vuole in tutti gli eventi a firma del Coordinamento di Caserta, fautore logistico e morale della manifestazione.

 

Pin It