500
Accedi Registrati

Accedi


di Stefano Mascagni  
Il fiduciario Claudio Calzolari con il prezioso aiuto del suo Staff composto dal presidente onorario Stelio Yannoulis e dal sottoscritto, ha organizzato il raduno denominato “Al mare con la 500”.

Con tale evento, domenica 27 marzo, hanno preso ufficialmente il via le attività del Coordinamento di Bologna relative all’anno 2022. Nella organizzazione del raduno fondamentale è stata la collaborazione degli appassionati cinquecentisti romagnoli Franco Donigaglia e Radames Briganti a cui vanno il più sentito ringraziamento per l’aiuto portato alla realizzazione dell’evento.
Ottima affluenza di cinquecentisti, aiutata anche dalle favorevoli condizioni climatiche della giornata: 43 vetture provenienti non solo da Bologna e zone limitrofe ma anche dai Coordinamenti di Forlì-Cesena-Ravenna. Una citazione particolare va indirizzata al socio di Lodi Paolo Acquistapace che ci ha onorato della sua gradita presenza: abbiamo apprezzato lo spirito e la volontà di intraprendere il lungo percorso per unirsi alla nostra compagnia. Veramente grazie di cuore!
Ci siamo ritrovati presso il Circolo Fossolo a Bologna per le iscrizioni di rito. Successivamente abbiamo formato la carovana dei nostri cinquini per proseguire in direzione Faenza, dove era previsto il punto di incontro con i Coordinamenti Forlì, Cesena e Ravenna. Appuntamento quindi all’uscita del casello autostradale di Faenza dove si sono completate le procedure di iscrizione.
La carovana ora completa si è quindi diretta presso la “Cooperativa Sociale Botteghe e Mestieri” di Faenza, dove a attenderci c’era un ricco e gustoso aperitivo. Piacevole visita alla cooperativa con possibilità di acquisto prodotti artigianali. Poi di nuovo in macchina per successiva tappa a Palazzo San Giacomo di Russi, importante costruzione medioevale nota per essere stata per secoli la residenza estiva dei conti Rasponi, casato nobiliare ravennate. Foto di rito in questa piacevole location e consegna di targa ricordo in ceramica del nostro Club all’assessore della Pro Loco di Russi. Ora tappa per il pranzo presso il Ristorante “Casa delle Aie” di Cervia, dove abbiamo potuto gustare un tipico menù delle cucina romagnola.
Per concludere ci siamo diretti in direzione mare per essere ospitati dal Grand Hotel di Cervia (attualmente in fase di restauro architettonico). Nel giardino adiacente abbiamo potuto fare le foto, è stato possibile visitare la struttura e come tocco conclusivo abbiamo potuto godere della loro spiaggia privata. La giornata si è conclusa con i saluti dei partecipanti ripromettendoci di ritrovarci al prossimo raduno in programma.

I partecipanti al raduno "Al mare con la 500"

cervia2022

Pin It