500
Accedi Registrati

Accedi


Agostino Pellegrino

3-5 Novembre 2023

Siamo ormai in autunno inoltrato e dopo il prolungamento dell’estate durata praticamente fino ad ottobre.

Il “meteo” ha deciso proprio in questi giorni di farci ricordare che in autunno solitamente piove tanto e il cielo ha iniziato a riversare su Milano e provincia anche tutta l’acqua che non era stata dispensata nelle scorse settimane!!! Tutto ciò in concomitanza della Mostra Scambio di Novegro, che si è tenuta dal 3 al 5 novembre 2023. “Grazie sig. Meteo per averci fatto provare l’ebrezza di sprofondare nel fango nel parcheggio esterno della fiera per scaricare le attrezzature necessarie all’allestimento del nostro stand… e… grazie anche da parte dei nostri soci Giuliano Carraro e Antonio de Cicco che hanno messo a disposizione le loro stupende 500 “L”, entrambe meritatamente “Targa Oro”, portandole a destinazione sotto la pioggia, dovendosi fermare poi ad asciugarle e lucidarle, nei limiti del possibile, per preparale ad essere ammirate dal pubblico durante i 3 gg della manifestazione".

In ogni caso venerdì, finito di allestire lo stand del Fiat 500 Club Italia per festeggiare il 55° compleanno del modello “L”, abbiamo potuto accogliere i primi “coraggiosi” appassionati che, sfidando la pioggia, hanno iniziato ad entrare per visitare la fiera. Per coccolare i nostri soci e il pubblico interessato a visitare lo stand abbiamo offerto loro un caffè mentre tra un saluto e un altro abbiamo parlato di raduni, di assicurazioni, di certificazioni, di circolazione dei nostri mezzi nelle grandi città, dell’Asi e abbiamo risposto ad una infinità di domande su aspetti tecnici, sui dettagli dei diversi modelli e su come affrontare i restauri delle nostre amate cinquine.Quasi tutti gli avventori sono stati attratti dalle storie delle due 500 messe in esposizione e qualcuno di loro si è “prenotato” per raccontare anche la storia della propria famiglia legata alle vicende della “cinquina” di casa ! Sono stati davvero numerosi i visitatori, specialmente nella giornata di sabato, e moltissimi di loro non hanno perso l’occasione per farsi una foto davanti alle nostre auto esposte. Siamo riusciti ad interessare alcuni possessori di 500 d’epoca che ancora non erano annoverati fra i soci del club accogliendoli nella nostra famiglia nell’attesa di incontrarci ai prossimi raduni.

E’ stata anche l’occasione per i soci già appartenenti al Fiat 500 Club Italia di poter rinnovare la loro tessera per il prossimo anno e siamo grati per la fiducia che continuano a dimostrarci !!! Insomma sono stati 4 giorni impegnativi e non posso non ringraziare il mio “vice” del Coordinamento di Milano Est, Andrea Mosconi, che mi ha aiutato “fisicamente” a montare lo stand giovedì insieme a Stefano Toffoli, a smontare le attrezzature domenica pomeriggio insieme al  fiduciario di Monza & Brianza Antonio Orsini che mi ha anche aiutato domenica nell’accoglienza del pubblico. Inoltre ringrazio per la presenza e il supporto “Aperitivo” del sabato allo stand il “novello” fiduciario di Milano Nord, Yuri Ferro, e per il supporto “operativo” l’inossidabile e saggio Mario Begotti, fiduciario del Coordinamento di Brescia, dal quale si può solo imparare qualcosa.

Sempre sabato è passato a trovarci il fiduciario di Lodi Saverio Pullano con il quale ci siamo fermati a chiacchierare con alcuni amici comuni della sua zona.

Sono passati a farci un saluto anche i fiduciari di Milano Ovest Giovanni Parolini e di Varese-Laghi Angelo Morreale con il papà Giuseppe, la sua famiglia e il suo staff !  Abbiamo anche avuto la gradita visita della “banda Bassotti” che ha imperversato all’ultimo meeting di Garlenda ma stavolta erano in “borghese”, senza mascherine e grimaldelli !!!

Non posso non citare i gruppi di amici dei coordinamenti di Milano est, Milano Nord, Monza e Lecco che ci sono passati a trovare portando una bella ventata di allegria. Ed infine, per ultima ma non ultima, è per me doveroso ringraziare per la sveglia alle 6 del mattino, per l’impegno fisico, per il supporto morale e per la sua costante presenza al mio fianco e nello stand Francesca Bastianoni ormai colonna portante del Coordinamento.

 

Pin It