500
Accedi Registrati

Accedi


di Ernesto Lella 

Per il 3° anno consecutivo, il primo sabato di febbraio si è tenuta la giornata di solidarietà “Cinquini Spaiati” organizzata dal Coordinamento di Napoli Sud e Napoli Centro per prolungare “La Giornata dei Calzini spaiati” nata per sensibilizzare il pubblico all'l’inclusione.

Con la Cooperativa Napoli Integrazione, che gestisce tre strutture di accoglienza per persone diversamente abili e deficienze neuro cognitive, si è scelta la Rsa S. Maria delle Grazie di Cicciano (NA) per radunare un po’ di cinquini e portare allegria ai pazienti residenti. Ad accogliere i 20 equipaggi, oltre a Saverio, Rachele e Stefania (assistenti sociali e psicologi), “pilastri” della manifestazione, erano presenti tutti i 35 pazienti che avevano la possibilità di recarsi in cortile, i 15 operatori e la direttrice della struttura dott.ssa Terlizzo, il presidente dell’ASL locale dott. Meo ed il Sindaco di Cicciano Giuseppe Caccavale con cui abbiamo gettato le basi per futuri eventi simili. Graditissime le shopper del Club omaggiate a tutti i pazienti che abbiamo arricchito con un berretto, un album da colorare con varie immagini di 500 e altri gadget. Molti degli ospiti della struttura si sono seduti nelle macchine a fare foto ed hanno trascorso una mattinata in allegria.

E' stato preparato dai responsabili della struttura un mini rinfresco con tanto di torta con la 500 e biscotti a forma di 500. Abbiamo ricevuto tantissimi ringraziamenti, anche dagli infermieri e dagli operatori sanitari, per la gioia che abbiamo suscitato nei pazienti e siamo stati omaggiati dalla direzione di una targa ricordo con una frase che richiama tutto lo spirito di quest’iniziativa che portiamo avanti con amore

“per aver condiviso con noi una giornata all’insegna del rispetto dei diritti delle persone con disabilità, regalandoci gioia, colori e bellezza”

Invece siamo noi che dobbiamo ringraziare loro perché da queste giornate torniamo sempre con un bagaglio carico di amore ed emozione. Ancora una volta abbiamo sperimentato il “potere” della nostra passione, quello che suscitano le nostre piccole “scatolette” quando siamo insieme e ci muoviamo alla volta di qualunque meta, sia essa ludica, culturale e soprattutto, sociale. Credetemi: la giornata dei “Cinquini Spaiati” ci ha veramente regalato tanto.  Nella mia mente di sognatore pensavo… come sarebbe bello, oltre a leggere con piacere di raduni, di gite, di viaggi, magari nel numero di marzo del prossimo anno del nostro giornalino, leggere di tanti “Cinquini Spaiati” che si sono radunati il primo sabato di febbraio in giro per l’Italia, per portare sorrisi, gioia, colori, bellezza. Si tratta di un sogno ma… un sogno semplice… chi ci aiuta a realizzarlo? 

 

 

Pin It