500
Accedi Registrati

Accedi


di Silvia Riva

La città di Pianezza si colora con la sfilata delle storiche automobili Fiat 500, in un clima di festa che ha attirato tantissimi turisti e visitatori.

Per la prima volta Pianezza ha ospitato, lo scorso 18 maggio, il raduno delle auto Fiat 500. La manifestazione, organizzata dalla Pro Loco, dal Comune di Pianezza, dall’Unicef e dal Fiat 500 Club Italia, ha riscosso un grande successo e ha coinvolto 75 auto storiche.
«Per un giorno i cittadini di Pianezza hanno rivissuto l’atmosfera che dominava negli anni ’50 e ’60, quando nelle strade delle città italiane si era abituati a spostarsi con le auto 500, simbolo del miracolo economico» commenta Renato Breusa, fiduciario del Coordinamento Valle di Susa del Fiat 500 Club Italia.
Le auto storiche si sono date appuntamento tutte insieme davanti a Villa Leumann, sede del Comune di Pianezza. Poi hanno iniziato la sfilata per le vie cittadine, con un percorso che ha toccato i principali siti del patrimonio storico ed artistico pianezzese: la Pieve di san Pietro, le cappelle della Madonna della Stella e di San Bernardo ed il Santuario di San Pancrazio.
«Questa è una manifestazione nuova per la nostra cittadina – spiega la Presidente della Pro Loco Rosanna Fassino – che ha suscitato grande interesse e curiosità. Contiamo di ripeterla anche nei prossimi anni, perché ci consente di attirare visitatori e appassionati di automobili provenienti da tutto il Piemonte. I nostri commercianti sono stati coinvolti direttamente con una serie di eventi collaterali e allestendo le vetrine con il tema della manifestazione».
«Questa iniziativa – aggiunge il Sindaco di Pianezza Antonio Castello – ci ha consentito di promuovere e fare conoscere ai tanti visitatori, che sono venuti a vedere sfilare le storiche Fiat 500, le eccellenze del nostro patrimonio storico e artistico. Pianezza ha molto da offrire nell’ambito di storia, arte, cultura e turismo. Stiamo lavorando per fare diventare la nostra bella cittadina un grande centro di attrazione turistica e culturale della cintura torinese».
In occasione del raduno delle Fiat 500 è stata allestita la mostra di serigrafie del maestro Guglielmo Meltzeid, dedicate ai principali monumenti pianezzesi e ad alcuni particolari significativi delle auto storiche. Il ricavato della vendita delle serigrafie è stato devoluto all’Unicef.

Foto di Andrea Merra

 

Pin It