"Gli autoveicoli e motoveicoli di interesse storico e collezionistico con anzianità di immatricolazione compresa tra i 20 e i 29 anni se in possesso di Certificato di Rilevanza Storica (C.R.S.) di cui all'articolo 4 del decreto ministeriale 17 novembre 2009,

rilasciato dagli enti di cui al comma 4 dell'articolo 60 del decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285, e qualora tale riconoscimento di storicità sia riportato sulla carta di circolazione, saranno assoggettati al pagamento della tassa automobilistica con una riduzione pari al 50%"

Questa è la nuova normativa contenuta nella Legge di Bilancio emanata prima di Natale.

La procedura è la seguente:

-richiedere il Certificato di Rilevanza Storica e Collezionistica, se non se ne fosse ancora in possesso (richiesta da effettuarsi alla Commissione Tecnica del Fiat 500 Club Italia Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure tel. 0182 582282). In allegato il facsimile del Certificato.

-effettuare i due versamenti di 10,20 € sul c/c 9001 e di 16,00 sul c/c 4028 (i bollettini sono disponibili, già premarcati, presso gli uffici postali o nelle agenzie pratiche auto. In allegato i facsimili)

-recarsi all’Ufficio Provinciale della Motorizzazione per la richiesta di aggiornamento della carta di circolazione, provvisti della carta di circolazione, certificato di proprietà/foglio complementare (in originale e fotocopie). La carta di circolazione non viene ritirata, ma verrà emesso in seguito un adesivo da applicare.

La tempistica è di circa 30 giorni.

Si consiglia di rivolgersi ad un’agenzia pratiche auto.

L1-VersamentiL2-Esempio di CRS