Secondo te.... Dove può arrivare una 500? Più o meno dove può arrivare il Cuore di chi la guida. Perché di Cuore si tratta. Col tempo, ciò che abbiamo capito è che il centro nevralgico di un’automobile, soprattutto della nostra, non sta nel motore... 

L’avventura di Luca e Andrea Bonventre non è conclusa: ad un anno dal loro rientro in Italia Berevolution continua a coinvolgere con i suoi progetti.

Luca ed Andrea sono partiti da Chieri nel luglio 2015 e in un anno a bordo della loro 500 storica, Tarti, hanno percorso migliaia di chilometri per raggiungere Tokyo (Giappone), attraversando 14 nazioni e raccogliendo i sogni dei bambini.

La lezione più profonda che abbiamo appreso  grazie e Berevolution è come gli esseri umani, spogliati delle diversità culturali, siano fondamentalmente simili: tutti cercano la felicità. Le differenze culturali sono solitamente quel che notiamo sulla superficie delle persone ma se proviamo a chiedere “qual’è il tuo sogno?” capiamo che affondiamo le radici nella stessa terra. I sogni sono connessi, non importa latitudine, religione, o qualsiasi altra cosa che crei una separazione. Ed è proprio riconoscendosi in quella parte di noi dove nascono le emozioni che siamo in grado di cancellare i confini disegnati prima sugli atlanti e poi nelle nostre menti."

Da quando sono rientrati in Italia, i cugini si sono impegnati a trasmettere le emozioni del loro viaggio, cercando le occasioni per fare arrivare al grande pubblico alcuni messaggi fondamentali tramite eventi, articoli, filmati e partecipazioni a trasmissioni televisive.

Sabato 24 giugno i cugini Bonventre erano al Museo della 500 Dante Giacosa per allestire la mostra fotografica BeREVOLUTION con le esclusive immagini scattate da Andrea. “L’idea è quella di mettere idealmente il visitatore alla guida di Tarti e renderlo così protagonista del viaggio, offrendo un punto di vista inusuale”. Entrando in un corridoio si potranno infatti ammirare le foto scattate dall’interno della 500: si percorrerà il viaggio in sequenza cronologica, attraversando tutte le nazioni, fino ad arrivare in Giappone. Saranno inoltre esposti i disegni dei bambini raccolti durante il viaggio.

L’inaugurazione della mostra avverrà il 7 luglio, primo giorno del 34° meeting Internazionale di Garlenda, per cui sono attese oltre 1000 cinquecento storiche provenienti da tutto il mondo. Tra le auto che parteciperanno ci sarà anche Tarti, che rimarrà in esposizione al Museo a partire dal 10 luglio per raccontare la sua incredibile storia. 

berevolution_mostra.jpg

Nella foto il fondatore Domenico Romano, Luca Bonventre, Francesca Caneri e Andrea Bonventre al termine dell'allestimento della mostra, durante la consegna di alcuni omaggi.