500
Accedi Registrati

Accedi


Ieri pomeriggio al Museo della 500 si è presentata una simpatica coppia: dopo aver esplorato le mappe su internet, hanno deciso di inserire una tappa a Galenda lungo questo viaggio in Italia e visitare così la sede ed il Museo del Fiat 500 Club Italia.

carine2.jpgLa scelta è stata spinta dalla forte curiosità, essendo anche loro cinquecentisti provenienti da un luogo in cui le 500 sono davvero rare, anzi, uniche: Carine e Bruno sono di St. Barth, una meravigliosa isola delle Antille di circa 20 kmq e proprio lì si trova anche la loro 500, importata su un bastimento dalla Francia circa 15 anni fa, quando la coppia ha deciso di trasferirsi nell'isola paradisiaca. Carine e Bruno si prendono grande cura della piccola 500, alla quale sono molto affezionati: nei giorni di forte vento, per esempio, coprono l'auto con una coperta fornita di grandi tasche in cui inseriscono grossi pesi di piombo per evitare che la 500 venga portata via. Altri accorgimenti sono sigillare ogni apertura e griglia con nastro adesivo, affinchè l'acqua non entri nella vettura. La 500 viene poi messa al riparo nel garage per un periodo di letargo durante la stagione dei cicloni. 

La coppia francese ha dimostrato grande apprezzamento per il Museo e per il Club, fantasticando di tornare negli anni a venire magari addirittura per il Meeting di Garlenda.  

 

Sopra: la visita a Garlenda di Bruno e Carine, sotto, Carine con la 500 a St. Barth

 

carine.jpg

Pin It