500
Accedi Registrati

Accedi


Un nuovo particolare oggetto è giunto ad arricchire le vetrine del Museo "Dante Giacosa". Si tratta di un raro accessorio after-market, un cruscotto per la versione L.

Tale articolo va a tenere compagnia ad un prodotto analogo già esposto, ma è evidente la differenza dovuta alla diversa forma dell'alloggiamento del contachilometri della "Lusso", che, come è noto, non è circolare.
Il cruscotto è stato donato da Filippo Patruno e dalla moglie Rosaria Rosita Danza, nostra socia ed è stato esposto insieme ad un ritaglio di giornale d'epoca, in cui ne vengono spiegate le caratteristiche: "Cruscotto sovrapponibile per Fiat 500 L, realizzato in materiale plastico antiriflettente dalla Nuova Gandolfi di Torino. È provvisto di vano portaguanti. È di facile montaggio e costa 7.800 lire".
Fa sorridere il riferimento ai guanti (che una volta erano un accessorio classico per i driver), ma colpisce anche il prezzo, che ne fanno un accessorio tutt'altro che economico, se si considera che di listino una L nel settembre 1968 la si portava a casa con 525.000 lire.

Pin It