Lo scorso 18 novembre presso il Museo Nazionale dell'Automobile di Torino, si è tenuta una importante conferenza dedicata ai 60 anni della mitica 500.

L'AISA – Associazione Italiana per la Storia dell'Automobile – ha organizzato l'evento grazie alla collaborazione di relatori di spicco che hanno toccato gli aspetti più vari del fenomeno "500". Lorenzo Boscarelli, presidente dell'AISA, ha aperto la mattinata con una interessante analisi storico-sociale del contesto nel quale la 500 fu concepita. A seguire, l'architetto Roberto Giolito, responsabile di FCA Heritage, ha raccontato alcuni aneddoti sul design della nuova 500, quella del 2007, che molto si è ispirata al concept originario di Dante Giacosa. L'ingegner Lorenzo Morello ha preparato un intervento sugli aspetti tecnici e progettuali. L'architetto Alessandro Sannia ha poi offerto una panoramica sulle numerose interpretazioni dei carrozzieri, raccontando peculiarità e coinvolgendo il pubblico nella frizzante atmosfera dell'epoca. Renato Donati ha parlato della 500 nelle competizioni sportive, ricordando i modelli più memorabili e i piloti più famosi. A concludere la conferenza, Carlo Giuliani, vice-presidente del Fiat 500 Club Italia, ha parlato del ruolo dell'associazione nel mantenere vivo l'interesse per un oggetto che sempre più rappresenta l'eccellenza italiana nel mondo.