Noi che giriamo in 500 - Il saggio con la 500 a Gaeta
500
Accedi Registrati

Accedi


di Francesco Mignano  

A conclusione del progetto didattico “Made in Italy” (vedi 4PR n. 3/2019, pag. 42) gli alunni della terza classe della Scuola Primaria “Sebastiano Conca” dell’Istituto Comprensivo ”Giosuè Carducci“ di Gaeta,

sotto la guida della dirigente Mariarosa Macera e della maestra Elena Mercuri, hanno preparato un saggio di fine anno scolastico in cui la 500 è stata protagonista.

Nel corso dell’anno, infatti, i bambini hanno studiato la 500 quale simbolo del Made in Italy e fenomeno storico-sociale, preparando un arrangiamento per coro della canzone “Noi che giriamo in 500” del cantautore Dario Calderone.

Così, per la mostra-saggio di fine anno hanno elaborato un cartellone didattico in cui spiegano, a modo loro, il ”fenomeno 500” soffermandosi anche sul Fiat 500 Club Italia preso come esempio di aggregazione sociale attorno a una icona automobilistica.

La 500, sotto forma di un bellissimo grande disegno che ritrae quella gialla del fiduciario locale che gli alunni stessi han potuto ammirare - con grande curiosità - nel cortile di scuola lo scorso 2 marzo, ha anche fatto da scenografia sul palco dove i bambini si sono esibiti assieme a Dario Calderone che nel corso dell’anno scolastico ha seguito con la maestra Elena Mercuri il progetto didattico.

È così, dopo l’esecuzione a cappella dell’Inno d’Italia che ha aperto il saggio, gli alunni hanno cantato la “propria versione” di “Noi che giriamo in 500”. A ricordo di questa emozionante giornata e di questo interessante percorso didattico, i bambini hanno ricevuto in omaggio dal Fiat 500 Club Italia la copia di 4PR con articolo e foto a loro dedicati, oltre ad alcuni gadget.

Un plauso alla scuola, alla maestra Mercuri e al cantautore Calderone che hanno costruito per gli alunni un percorso didattico intenso e divertente assieme, facendo loro conoscere attraverso la 500, simbolo del Made in Italy, un pezzo fondamentale della nostra storia recente nonché dell’Ingegno creativo e produttivo italiano, sicuramente accendendo in loro la lampadina della creatività e della curiosità, componenti fondamentali per una formazione scolastica. Siamo sicuri che la 500 resterà nei loro cuori associata a un momento di crescita gioioso e positivo.

 

Pin It

NEWSLETTER DEL CLUB

Privacy e Termini di Utilizzo