Master Restauratori Auto d’Epoca, focus sulla Fiat 500
500
Accedi Registrati

Accedi


Ieri a Milano si è tenuta la prima giornata del terzo Master Restauratori Auto d'Epoca.

"Il corso rientra nell'offerta formativa dell'Accademia Editoriale Domus e attraverso lezioni in aula e in officina si propone di formare appassionati giovani e meno giovani, introducendoli al mondo del motorismo storico" spiegano gli organizzatori. La giornata si è aperta con il benvenuto ai 26 studenti (dai 15 ai 44 anni) da parte del dierttore di Ruoteclassiche, David Giudici.

L'inaugurazione di questa edizione è toccata propri alla mitica Fiat 500, considerata ormai elemente integrande del paesaggio italiano e museo su quattro ruote.

A raccontarla sono saliti in cattedra due esperti conoscitori del modello: al mattino Giovanna Parascandolo, che ha parlato della sua esperienza personale di restauro e del suo progetto Nanna's Garage e al pomeriggio Carlo Giuliani, consigliere federale dell'Asi e commissario tecnico del Fiat 500 Club Italia.


Si legge sul sito di Ruoteclassiche:

Parola all'esperto. Ad affiancare Giovanna Parascandolo, nel primo pomeriggio, è stato Carlo Giuliani, una vera e propria istituzione nel mondo della 500 e un punnto di riferimento per tutti i "cinquecentisti" italiani. Giuliani, commissario tecnico del Fiat 500 Club Italia (il sodalizio dedicato al modello più importante al mondo) e consigliere federale dell'Asi, ha portato con sé due esemplari di 500, una F azzurra e una L blu scuro. Di entrambe le vetture insieme a Giovanna ha elencato i particolari da controllore per verificarne l'originalità, soffermandosi sui dettagli che permettono di distinguere le due serie e quindi procedere a un restrauro filologicamente corretto. Oggi il corso proseguirà con una lezione di battitura della lamiera tenuta dagli esperti artigiani del CNA di Padova."

Pin It