500
Accedi Registrati

Accedi


Domenica 29 settembre 2019 è stata celebrata la Giornata Nazionale del Veicolo d’Epoca, iniziativa promossa da ASI (Automotoclub Storico Italiano).

Grazie all’entusiasmo di molti Club in tutta Italia si sono tenuti raduni, esposizioni, mostre tematiche, convegni, tutte manifestazioni che hanno raccontato la storia del motorismo, con l’obiettivo di far conoscere e comprendere quanta cultura c’è intorno a questo settore.

In tale ambito il Fiat 500 Club Italia ha presenziato in diverse città italiane. Ad Alassio (SV) una decina di Fiat 500 storiche, tutte rigorosamente con Targa Oro, sono state protagoniste di una esclusiva esposizione sul molo Bestoso e davanti al famoso "Muretto". Circa 3000 turisti e visitatori hanno avuto modo di avvicinarsi così al mondo del motorismo storico e conoscere alcuni appassionati, pronti a fornire spiegazioni e coinvolgere i passanti con cortesia e simpatia.

Tra i presenti c'erano il fondatore Domenico Romano, il presidente onorario Alessandro Scarpa, il segretario Marco Maglietti, il referente regionale Alberto Tornatore, i fiduciari Alessandro Vinotti, Francesco Pititto, Italo Nardini, Biagio Farace e Marco Palermo (rispettivamente dei coordinamenti di Riviera delle Palme, Imperia, Ceva, Sanremo-Ventimiglia e Costa Azzurra), il commissario tecnico e consigliere nazionale ASI Carlo Giuliani e Daniela Schivo, della segreteria del Club.

Per la Giornata Nazionale del Veicolo d’Epoca la Commissione Storia e Musei dell’ASI ha organizzato un’iniziativa (ASIMuseiShow) che ha permesso agli appassionati di visitare gratis alcuni dei siti più importanti. Tra questi ha aderito anche il Museo della 500 "Dante Giacosa" di Garlenda.

Un degno preambolo alla "Giornata Nazionale del Veicolo d'Epoca" è stato l'intenso convegno "La 500 si racconta alla Stampa" tenutosi il giorno prima, il 28 settembre, presso il Museo "Dante Giacosa" alla presenza di numerosi giornalisti del settore e non.

Con soddisfazione abbiamo ricevuto la lettera di ringraziamento da parte del presidente dell'ASI Alberto Scuro che con tutto il consiglio direttivo sta lavorando con impegno per la promozione del motorismo storico come mezzo di cultura.

Ringraziamo tutti i soci che hanno partecipato con le loro splendide vetture ed il fotografo Alessandro Ciabini di Alassio per le magnifiche immagini.

 

Pin It