500
Accedi Registrati

Accedi


di Ilenia e Oriana Folisi 

Domenica 15 Dicembre 2019 è tornata nella Piazza Umberto I di Calascibetta davanti la sede dell'Associazione Pro-loco l'iniziativa "Adotta una Pigotta".

La bambola di pezza dell'UNICEF è stata realizzata a mano dai volontari di Enna e Calascibetta e dai ragazzi del plesso Pascoli e Verga, ed il maquillage è stato curato dalla signora Carmelita Scarlata e dalla professoressa Silvana Mirrione. L'iniziativa è stata promossa dall'Istituto Santa Chiara di Enna la cui dirigente è la dottoressa M. Concetta Messina e i cui referenti sono la professoressa Francesca Cannino e la professoressa Luciana Colajanni.

Quest'anno a Calascibetta sono state adottate 21 pigotte, queste bambole avranno anche un cuore di pezza ma ogni anno salvano migliaia di bambini. Ogni pigotta apre un cerchio di solidarietà che unisce chi ha realizzato la bambola, chi l'ha adottata e il bambino che, grazie all'Unicef riceverà il kit salvavita che consiste negli aiuti necessari per sopravvivere ossia vaccini contro le principalimalattie killer, dosi di vitamina A, antibiotici, kit ostetrico per un parto sicuro e una zanzariera che protegge dalla malaria in modo da ridurre il pericolo di mortalità nei primi cinque anni di vita.

L'iniziativa della Pigotta ha avuto un crescente successo, una vera e propria campagna di raccolta fondi dedicata ai più indifesi al mondo e ha avuto come testimonial il coordinamento di Enna del Fiat 500 Club Italia con l'esposizione statica di Fiat 500 appartenenti ai membri dello staff Morgano Gero, Lombardo Salvatore, al socio Buscemi Assunto e al fiduciario del coordinamento di Enna Pietro Folisi.

Quest'anno, su richiesta del fiduciario Pietro Folisi, è stata realizzata la Pigotta della 500 dalla Signora Marisa Di Leonardo con un vestito in ecopelle rosso in cui ha apposto una coccarda realizzata con il logo ufficiale Unicef del Fiat 500 club Italia e sul cui cappello ha apposto una fiat 500 di stoffa e la scritta 500 che lo stesso fiduciario ha adottato e che sarà esposta al Museo della 500 di Calascibetta.

A tutti i volontari sono stati omaggiati dal coordinamento di Enna i segnalibri, le penne e gli adesivi del club. Al termine della manifestazione si sono recati al Museo per collocare la pigotta.

Si ringraziano la professoressa Luciana Colajanni che ogni anno coinvolge il coordinamento di Enna in questa iniziativa benefica, tutti i volontari intervenuti, i membri dello staff, la Pro- loco il cui presidente è Vincenzo Lambritto e l'istituto Santa Chiara di Enna.

 

Pin It