500
Accedi Registrati

Accedi


di Ilenia e Oriana Folisi

Domenica 15 novembre 2020 si è svolta tramite la piattaforma digitale "Microsoft Teams" la riunione annuale dei fiduciari del Fiat 500 Club Italia, della Regione Sicilia, indetta dal nuovo referente regionale Davide Cappadonna

che ha scelto questa nuova modalità a causa dell'impossibilità di potersi incontrare personalmente, dovuta alle nuove restrizioni previste dal Dpcm del 3 Novembre per contenere la diffusione del Covid-19.

I fiduciari si sono dati appuntamento alle 9.00 per parlare dei risultati raggiunti nel 2020 e programmare al meglio le attività per il 2021. È stato nominato segretario il socio del coordinamento di Enna Gero Morgano.

La riunione a cui hanno preso parte quasi tutti i fiduciari della Sicilia (Barone, Barresi, Benanti, Briganti, Cappadonna, Cannata, Fiore, Folisi, Greco, Grignano, Iacono, Ienna, Marcinnò, Marranca, Mirenda, Papa, Strano, Tabone, Valvo e Ventura) è stata aperta dal referente regionale Davide Cappadonna: in questa occasione ha ricordato il precedente referente regionale Lorenzo Ingrassia, rammaricandosi di avere ricevuto l’incarico a seguito della sua prematura scomparsa, ed il fiduciario di Messina Riviera Jonica Giuseppe Perez, con il quale si è spesso confrontato in maniera costruttiva, proponendo per loro un minuto di silenzio.

Il primo fiduciario a prendere parola è stato Pietro Folisi, che dopo aver dato il benvenuto a tutti gli intervenuti, ha voluto condividere con loro una carpetta virtuale, non potendola omaggiare loro come gli scorsi anni, e un video realizzato con le foto inviate da tutti i fiduciari per commemorare Renzo e Giuseppe augurandosi che la prossima riunione possa essere fatta a Pergusa, come gli altri anni.

Il Referente Regionale Cappadonna, dopo aver augurato buon lavoro ai nuovi fiduciari di Siracusa città Sebastiano Cannata e di Alcamo Luigi Ienna, ha relazionato sull’'andamento del tesseramento 2020, sottolineando che il numero dei soci in Sicilia è diminuito del 10% a causa della pandemia. Sono stati toccati vari argomenti tra cui: raduni autorizzati e patrocinati, l'utilizzo delle piattaforme digitali anche per rimanere più vicini ai soci in questo momento difficile per non farli sentire abbandonati, nuove iniziative per i soci, l'organizzazione meeting e sviluppo della comunicazione con i media, la collaborazione tra fiduciari e tra fiduciari e soci sottolineando che "i confini non hanno limiti". Infine è stato stilato il calendario dei raduni della Sicilia per l'anno 2021.

Queste le parole espresse del referente Cappadonna alla fine della riunione: "Avevamo programmato tutto per incontrarci di presenza come da tradizione a Pergusa, aula meeting, pranzo e tutto era prenotato. Ma un nuovo loockdown lo ha impedito: questo poteva anche bastare per decidere di rimandare tutto a tempi migliori!! Ma non fa parte del nostro fare cinquecentista la parola “Impossibile”. Allora? Ci siamo rimboccati le maniche e pensato di percorrere una via a noi molto oscura con le fievoli luci della Fiat 500 storica ma con la forza del gruppo!! Dunque 24 fiduciari e lo storico segretario Gero Morgano si mettono alla guida di un cinquino virtuale e di colpo la strada oscura si illumina della luce emessa dai 50 proiettori delle mitiche 500 e da quella dei nostri amici Renzo e Giuseppe che da lassù erano con noi!! Oggi vi posso dire che sono soddisfattissimo e vi ringrazio tutti per aver collaborato a realizzare questo per noi nuovo modo di interloquire e tracciare il prossimo futuro del Fiat 500 Club Italia in Sicilia e dei nostri tantissimi soci che ci supportano e che meritano un futuro pieno di attività. Noi ci siamo!! Pronti a girare la chiave e tirare la levetta appena il motore di questo maledetto virus si fonderà".

 

Pin It