La quarta tappa del Fiat 500 Restyling Tour si è svolta a Bra nell’ambito del 10° meeting di Autunno. E’ continuato il restauro della Fiat 500 con comandi manuali appartenuta a Gabriella Bertini.

Mentre nel corso della terza tappa di Montecatini Terme i nostri tecnici avevano operato sul motore, nella tappa di Bra abbiamo visto la Fiat 500 con i lamierati vecchi già sostituiti con i nuovi lamierati Rhibo, e i nostri esperti hanno smontato i sedili della vettura davanti agli occhi della gente incuriosita. E’rimasto solamente lo scheletro dei vecchi sedili, su cui verranno realizzati i sedili nuovi.

Nella prossima tappa, quella di Firenze del 18 dicembre, vedremo la macchina con i lamierati nuovi completamente verniciata in cataforesi. I nostri meccanici assembleranno il motore in loco e la macchina con il motore completamente rinnovato verrà messa in moto nel Piazzale Michelangelo.

Il raduno di Bra, organizzato dal fiduciario del Fiat500 Club Italia Claudio Bertolusso, ha visto come ogni anno una buona partecipazione di fedelissimi della 500: quasi un centinaio di vetture iscritte. Il Presidente dell’Associazione Paraplegici di Livorno Fabrizio Torsi era presente con i suoi collaboratori per seguire il restauro del suo cinquino. Anche l’atleta paraplegico di Bra, Fabrizio Casetta, incuriosito dall’evento, si è presentato in piazza Carlo Alberto per seguire il Fiat 500 restyling Tour. Massimo Borrelli, assessore al turismo e manifestazione e mobilità sostenibile della città di Bra, ha tenuto un discorso, manifestando il suo appoggio per il Fiat 500 restyling Tour e per tutte quelle iniziative promosse a sostenere i ragazzi con disabilità. In questa tappa, Rhibo ha portato anche dei calendari creati in collaborazione con l’Associazione Paraplegici di Livorno per raccogliere fondi a favore dell’Associazione e alla loro lotta all’autonomia, per far sì che anche chi ha qualche disabilità fisica possa condurre una vita dignitosa.